L’infortunio di Di Lorenzo preoccupa il Napoli: ecco quali gare salterà

0
1331

L’infortunio di Di Lorenzo è sicuramente la nota più stonata in questo momento per il Napoli: la durata dello stop non sarà molto breve.

Infortunio Di Lorenzo Napoli Udinese
Di Lorenzo mentre lascia il campo per infortunio nel secondo tempo di Napoli-Udinese, match giocato sabato pomeriggio al ‘Maradona’ (LaPresse)

Il successo in rimonta e di misura sull’Udinese ha lasciato in dote al Napoli tre punti preziosi per continuare ad inseguire il sogno Scudetto, ma anche qualcos’altro di completamente diverso: l’infortunio di Giovanni Di Lorenzo, autore dell’assist per il definitivo 2-1 di Osimhen ma anche vittima di una distorsione di secondo grado del ginocchio destro che lo ha costretto ad abbandonare il campo prima del triplice fischio, gettando un velo di dispiacere su una giornata che avrebbe potuto essere praticamente perfetta e senza macchia alcuna.

Già dalle prime immagini di sofferenza, si è intuito come per l’ex Empoli l’infortunio fosse più grave del previsto: secondo quanto riferito da ‘La Gazzetta dello Sport’, nella giornata di mercoledì Di Lorenzo sarà a Roma per sottoporsi ad ulteriori accertamenti a Villa Stuart, ma le sensazioni sui tempi di recupero non rispecchiano uno scenario ottimistico. Le previsioni non possono essere, dunque, rosee: si parla di un mese di stop, con rientro in campo previsto per la trasferta contro la sua ex squadra, l’Empoli, in programma alla 34esima giornata. Ciò vorrebbe dire forfait certo nelle prossime tre sfide, per nulla banali: a Bergamo contro l’Atalanta e al ‘Maradona’ al cospetto di Fiorentina e Roma.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Playoff Mondiali, Insigne non al top: Mancini ha il piano B

Di Lorenzo messo ko dall’infortunio: scelta obbligata per il sostituto

Kevin Malcuit infortunio Di Lorenzo
Il terzino del Napoli Kevin Malcuit, deputato a sostituire l’infortunato Di Lorenzo sulla fascia destra nelle prossime partite (LaPresse)

Spalletti costretto a fare di necessità virtù già a partire dal viaggio a Bergamo, dove oltre a Di Lorenzo mancheranno pure gli squalificati Rrahmani e Osimhen: sulla fascia destra toccherà a Kevin Malcuit, uno dei protagonisti (in positivo) del match d’andata quando il Napoli si presentò con un’inedita difesa a tre. Il terzino francese, dal canto suo, non gioca una gara intera addirittura dallo scorso 19 dicembre, dallo 0-1 con cui il Napoli sconfisse il Milan a San Siro: il suo rendimento appare dunque un’incognita ma, al contempo, è una mossa obbligata per cercare di rimanere a stretto contatto con la vetta in un tour de force che indirizzerà, in un modo o nell’altro, la stagione azzurra.