Fabio Capello punta sul Napoli: il tecnico e il punto di forza degli azzurri

0
267

Don Fabio Capello punta sul Napoli. L’ex tecnico di Milan, Juventus e Roma non ha alcun dubbio. La sua posizione su Spalletti.

Un finale di campionato come quello che al momento stiamo vivendo di certo non lo so si vedeva da un po’ di tempo. Tre squadre racchiuse in un fazzoletto di punti, pochissimo distacco tra Milan, Napoli e Inter. Tutto è ancora possibile, qualsiasi cosa potrebbe ancora accadere. Sul finale però, Fabio Capello non ha dubbi e sceglie la sua candidata vincente.

Fabio Capello
LaPresse

Nessun dubbio per Fabio Capello, ex tecnico tra le altre di Milan, Roma, Juventus e Real Madrid. Idee chiare per l’attuale opinionista tv, il Napoli avrebbe tutte le carte in tavola per fare bene. I ragazzi di Spalletti insomma ricevono una investitura di prestigio per questo finale di campionato che si preannuncia più esaltante che mai, qualcosa che di certo non si era previsto.

Nelle parole di Fabio Capello riportate quest’oggi dal Corriere dello Sport troviamo la convinzione di chi da molto tempo aveva identificato il Napoli di Spalletti come potenziale pretendente al titolo finale. Non sono passati inosservati i suoi commenti di delusione, tra l’altro, in uno dei momenti di difficoltà dell’undici azzurro, a dimostrazione che la convinzione era davvero autentica.

Fabio Capello punta sul Napoli: il riconoscimento a Spalletti: “E’ la persona giusta”.

Gol Napoli
LaPresse

L’elogio a Luciano Spalletti è la parte forte dell’intervista rilasciata da Fabio Capello al quotidiano sportivo. Il toscano secondo Don Fabio sarebbe la persona giusta, con la necessaria esperienza e convinzioni, fattori più che determinanti se si vuole davvero vincere qualcosa. Infine una nota sulla difesa, vero punto di forza di questo Napoli.

Secondo Capello infatti la difesa del Napoli è uno dei punti di forza della squadra, concede poco, pochissimo, e questo riesce a dare in qualche modo equilibrio ed ulteriore convinzione a tutta la formazione. Il Napoli insomma va più spedito che mai. Vittorie e consapevolezza dei propri mezzi possono rappresentare le vere armi in più dell’undici di Spalletti. Il finale insomma è tutto da scrivere. Milan e Inter sono li, ancora distanti pochi punti. Tutto potrebbe essere ribaltato, sognare è d’obbligo, la squadra, i tifosi ci credono, e non solo loro.