Enrico Fedele punta il dito: “Non è nulla di che”

0
769

Nel corso del programma Fuorigioco in onda su TV Luna, Enrico Fedele ha parlato della sfida tra Napoli e Roma di lunedì prossimo. L’opinionista tv ha criticato, però, uno dei fedelissimi di Spalletti.

Lunedì allle 19:00 il Napoli sfiderà la Roma al Maradona dove cercherà di rispondere alle vittorie ottenute dalle milanesi e continuare a sognare il titolo. Gli azzurri non possono sbagliare e lo ha ribadito anche Enrico Fedele nel corso del programma Fuorigioco che va in onda sull’emittente Tv Luna.

Enrico Fedele Napoli
L’opinionista tv Enrico Fedele (screen Youtube)

Il noto opinionista tv ha dichiarato anche di aver scritto una lettere aperta a Spalletti, con la speranza che il tecnico azzurro possa averla letta. In questa lettera, Fedele ha rivelato di aver criticato uno dei fedelissimi di Spalletti in maniera dura, vale a dire Stanislav Lobotka.

Fedele contro Lobotka: “In passato avrebbe fatto panchina”

Lobotka Napoli
Il centrocampista del Napoli Stanislav Lobokta durante la sfida contro il Milan (Ansa)

Nonostante l’ottimo rendimento avuto dall’ex giocatore del Celta Vigo quest’anno, Fedele non si è risparmiato con le critiche, definendo Lobotka un giocatore normalissimo e che in campo fa il minimo indispensabile. Per Fedele, Lobotka non merita di essere titolare nel Napoli: “Non è nulla di che, un calciatore del genere, in passato, avrebbe fatto panchina” ha affermato il noto opinionista senza mezzi termini.

Se lo scorso anno Lobotka è stato disastroso con Gattuso, quest’anno i tifosi azzurri lo hanno rivalutato grazie a Spalletti, ma per Fedele non basta a farlo diventare titolare nel Napoli. Secondo l’opinionista tv, inoltre, Lobotka non può giocare a due a centrocampo a causa della sua struttura fisica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il problema del Napoli per la prossima stagione: i numeri allarmano

Fedele non si è fermato, però, solo a Lobotka, rivelando come abbia chiesto a Spalletti di spiegargli se Osimhen sia una prima o una seconda punta. Inoltre, Fedele non si è detto d’accordo con la scelta di Spalletti di far giocare Fabian Ruiz e Zielinski assieme dato che, secondo lui, i due hanno le stesse caratteristiche e nel sistema di gioco di Spalletti non possono andar bene.