Da Carnevale a Manolas passando Mario Rui: Napoli-Roma è sfida da doppi ex

0
351

Sono tanti i giocatori nel corso della storia che hanno vestito le maglie di Napoli e Roma. Ecco chi sono tutti i doppi ex di questa appassionante partita.

Lunedì alle ore 19:00 il Napoli ospiterà la Roma al Maradona nella partita valevole per la trentatreesima giornata di Serie A. Quella tra azzurri e giallorossi è una partita da sempre particolare e dove molti giocatori nel corso nella storia hanno vestito le maglie di entrambi i club, chi con più fortuna chi meno.

Andrea Carnevale Napoli
L’ex attaccante di Napoli e Roma Andrea Carnevale (LaPresse)

Uno dei doppi ex più importanti è Andrea Carnevale che con il Napoli ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Arrivato dall’Udinese nel 1986 dopo essere esploso, Carnevale vestirà la maglia azzurra fino al 1990 quando passerà poi alla Roma dove vincerà una Coppa Italia. Carnevale, però, non è l’unico doppio ex ad aver vinto con una delle due maglie o con altri club.

Da Ferrario a Nela: i doppi ex scudettati

Sebino Nela Roma
L’ex difensore di Roma e Napoli Sebino Nela durante una partita di beneficenza (LaPresse)

Altro doppio ex della sfida è Moreno Ferrario che vinse lo scudetto con il Napoli. Arrivato dal Varese nel 1977, Ferrario vestì la maglia azzurra per circa un decennio e dopo aver sfiorato lo scudetto nel 1981 (un suo autogol col Perugia condannò il Napoli), trionfò nella stagione 1986-1987. Diverso fu il suo destino a Roma dove vi rimase un solo anno senza lasciare il segno.

Stessa sorte per Marco Baroni che a Roma non riuscì ad imporsi nella stagione 1986-1987, passando poi al Lecce e rimanendovi fino al 1989 prima di vestire la maglia azzurra. Con il Napoli, Baroni vincerà lo scudetto al suo primo anno, segnando il gol della matematica vittoria.

Destino inverso toccò a Sebino Nela, con il difensore che vinse un campionato e 3 Coppe Italia con la Roma, vestendo la maglia giallorossa dal 1981 al 1993, trasferendosi poi al Napoli. In maglia azzurra, però, Nela giocherà solo 36 partite in 2 anni senza riuscire ad imporsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Roma, un dato fa sorridere gli azzurri: non ci è mai riuscito

Altri doppi ex scudettati sono Daniel Fonseca, campione d’Italia con la Juventus dopo le esperienze con Roma prima e Napoli poi e Amedeo Amedei, campione d’Italia con la Roma nel ’42. Il bomber di Frascati si trasferirà al Napoli negli anni ’50, non vincendo nulla in 6 anni in azzurro, ma decidendo un Napoli-Roma del 9 Marzo del 1954

Gli altri doppi ex

Kostas Manolas
L’ex difensore di Roma e Napoli Kostas Manolas (LaPresse)

Parlando di tempi più recenti, uno dei doppi ex più importanti è sicuramente Kostas Manolas. Il difensore ha militato nella Roma dal 2014 al 2019 e pur non vincendo nulla, negli occhi dei romanisti è vivido il ricordo del 3-0 segnato dal greco contro il Barcellona che sancì la rimonta giallorossa in Champions League. Con il Napoli, invece, Manolas ha conquistato una Coppa Italia nel 2020 battendo la Juventus ai calci di rigore nella finale che si giocò proprio all’Olimpico di Roma

Partita speciale anche per Mario Rui che ha giocato nella Roma nella stagione 2016-2017 prima di passare al Napoli. Stessa situazione, ma al contrario, per Amadou Diawara che dopo aver vestito la maglia azzurra dal 2016 al 2019 è passato alla Roma dove tuttavia sta faticando a trovare spazio.

Ritornando al passato, altri doppi ex della sfida sono Bruno Pesaola, Roberto Policano, Massimo Agostini, Jonas Thern e Morgan De Sanctis. Una sfida davvero ricchissima di tanti doppi ex che nel bene o nel male, hanno preso parte alla storia di questi due club.