Lobotka e Di Lorenzo, le condizioni: quando possono tornare in campo

0
396

Il Napoli dopo la sfida pareggiata in casa contro la Roma torna ad allenarsi e valuta le condizioni dei suoi. Lobotka e Di Lorenzo su tutti.

Lobotka e Di Lorenzo osservati speciali in qualche modo quest’oggi all’SSC Napoli Konami Training Center di Castelvolturno. Il pareggio contro la Roma di certo non ha lasciato nei calciatori quell’entusiasmo che invece si immaginava con ben altro risultato. A questo punto testa ad Empoli con la speranza che le cose possano in qualche modo girare in favore degli azzurri.

Lobotka Napoli
Lobotka azione LaPresse

Il Napoli di Spalletti torna in campo stavolta per la seduta d’allenamento all’SSC Napoli Konami Training Center di Castelvolturno. La seduta odierna in preparazione della gara di domenica prossima alle ore 15 contro l’Empoli ha chiarito in qualche modo anche la situazione infortuni. I casi più al centro dell’attenzione di Spalletti e tifosi sono sicuramente due, Lobotka e Di Lorenzo.

Per quanto riguarda lo slovacco, uscito malconcio dalla gara interna contro la Roma quest’oggi soltanto terapie con una valutazione più approfondita che ci sarà soltanto nella giornata di domani. Pedina importantissima nello scacchiere di Spalletti. La sua assenza nella seconda parte del secondo tempo di ieri contro i giallorossi è stata di fatto fondamentale per il Napoli. Non solo Lobotka però, occhio anche alle condizioni di Di Lorenzo.

Infortunio Lobotka, le sue condizioni: le novità circa la ripresa di Di Lorenzo

Di Lorenzo Napoli
Di Lorenzo infortunio Alessandro Garofalo/LaPresse

Buone notizie infine anche per quel riguarda Giovanni Di Lorenzo. Il calciatore ha partecipato ad una buona parte dell’allenamento, con lavoro di gruppo e singolo. Niente da fare inoltre per Ospina ancora alle prese con una sindrome influenzale. Si attendono sviluppi soltanto in chiave Lobotka insomma, sperando che l’infortunio non riguardi niente di particolarmente preoccupante.

Il Napoli insomma sembra star bene ed in ripresa, almeno per quel che riguarda gli infortunati. Lavoro di scarico invece per quelli che hanno giocato la gara di ieri contro la Roma. Partita quest’ultima che ha di certo lasciato l’amaro in bocca in casa azzurra. Il sogno scudetto sembra ora essere più lontano che mai anche se la speranza di certo non è del tutto esaurita. Crederci fin quando possibile, solo cosi si può davvero lottare fino in fondo. Gli azzurri sapranno crederci?