Il Napoli ha un problema da ricercare altrove: c’è qualcosa di più profondo

0
169

Sull’edizione della Gazzetta dello Sport si è fatto il punto della situazione in casa Napoli dopo il flop contro la Roma. Per il noto quotidiano sportivo il problema degli azzurri è molto più profondo di quanto si pensi.

Dopo la bruciante sconfitta contro la Fiorentina, è arrivato un deludente pareggio contro la Roma per il Napoli che in sole due settimane ha gettato via il sogno scudetto. Gli azzurri hanno lasciato molto a desiderare in campo, dimostrandosi ancora una volta una squadra non matura abbastanza per lottare per traguardi così importanti.

Napoli foto squadra
I giocatori del Napoli durante la foto prepartita (LaPresse)

Ad inizio stagione si era sognato davvero in grande, con il Napoli che pareva ingiocabile per le avversarie, ma poi tutto è cambiato. Ad oggi, infatti, il Napoli di Spalletti ha solamente un punto in più di quello di Gattuso, tanto criticato dai tifosi. Ed è proprio su questo particolare che si è soffermata la Gazzetta dello Sport, con il quotidiano sportivo che però ha fatto un’analisi molto più profonda.

Gazzetta: “Società del Napoli deficitaria”

De Laurentiis Napoli
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Secondo l’autoritario giornale milanese, l’ennesima occasione sprecata dal Napoli in campionato è dovuta non solo a questioni prettamente tattiche, ma è dovuta anche a questioni strutturali. La Gazzetta scrive come gli ultimi allenatori azzurri non siano mai riusciti ad alzare l’asticella e se è successo ciò la colpa è della società, con De Laurentiis primo colpevole.

Il quotidiano sportivo spiega che, sebbene il Napoli sia gestito ottimamente dal punto di vista economico, la società azzurra abbia un’organizzazione sportiva deficitaria e ciò poi si riflette in campo. Un problema abbastanza importante, con i tifosi che sono molto delusi considerando quanto fosse equilibrato il campionato di quest’anno e con la sensazione che si sia persa un’occasione forse unica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “E’ caduto pure lui”: il grave errore che non viene perdonato a Spalletti

La qualificazione alla prossima Champions League addolcisce un po’ il sapore amaro di questo campionato per il Napoli che il prossimo anno dovrà fare investimenti importanti. Servono rinforzi di livello per poter vincere lo scudetto ed il club azzurro deve iniziare ad avere una mentalità vincente se vuole tornare sul tetto d’Italia, partendo proprio dalla società.