Ospina-Napoli, cosa manca? Il vero motivo per cui non ha ancora rinnovato

0
172

Momento di stallo tra Ospina e il Napoli per il rinnovo del contratto. Il vero motivo dello stop alla trattativa per la conferma del portiere

L’agente del portiere del Napoli, David Ospina, ha parlato dalla Colombia la scorsa settimana. Di fatto ha chiuso la possibilità che il suo assistito resti al Napoli. “Abbiamo un grande vantaggio. Possiamo fare le nostre trattative per una nuova squadra essendo liberi”. Parole che hanno fatto tremare i tifosi del Napoli, ma che in realtà fanno parte di una strategia.

ospina
David Ospina (Ansa)

Il procuratore del portiere ha inteso mandare un messaggio molto chiaro al club azzurro. A queste condizioni non si tratta il rinnovo. Ospina è in scadenza il prossimo 30 giugno, e guadagna poco più di 2 milioni di euro a stagione. È una cifra che il Napoli paga, di fatto, quasi soltanto al netto. Il decreto crescita permette, infatti, di risparmiare parecchio sulle tasse. Tuttavia, questi vantaggi fiscali termineranno a fine agosto, e il Napoli dovrà sobbarcarsi i normali oneri fiscali. Il colombiano arrivò come vice Meret. Un lusso per il Napoli avere un portiere di riserva con uno stipendio così alto. Ma ciò era possibile proprio grazie ai vantaggi fiscali.

Napoli, Ospina rifiuta l’ingaggio ridotto

La situazione cambierà, e nei primi approcci per il rinnovo si sarebbe parlato di cifre al ribasso. Ospina non è più giovanissimo, e a 34 anni non può avere particolari pretese. Anche se chiedergli di diminuirsi lo stipendio, forse, sarebbe troppo. Da qui la fase di stallo, con una profonda distanza. Il calciatore si accontenterebbe di proseguire con lo stesso ingaggio per un accordo biennale, mentre le idee del Napoli dovrebbero essere diverse. Ecco perché Spalletti rimane alla finestra e aspetta.

Spalletti panchina
Spalletti ha guidato la squadra nella seduta odierna (LaPresse)

L’allenatore azzurro ha già chiesto a gran voce il rinnovo del portiere, che per lui è prioritario. Come questa stagione ha già ampiamente dimostrato, il titolare del Napoli di Spalletti è Ospina, con Meret suo vice. Per il tecnico azzurro il colombiano non si tocca, e per lui si aspetta il rinnovo. Da capire se De Laurentiis riuscirà ad accontentarlo. Con Mertens ci sono passi avanti, mentre Ospina tutto rimane in stallo. Saranno decisive le prossime settimane.