Ex Napoli sulla strada tra Gaetano e gli azzurri: le sue parole sono eloquenti

0
132

Dopo aver raggiunto la promozione in Serie A con la Cremonese, Gaetano spera di giocare nel Napoli ma c’è un ‘ostacolo’ da superare.

Domenica prossima il Napoli dirà addio a Lorenzo Insigne, visto che per il capitano la gara di domenica contro il Genoa di Blessin sarà l’ultima al Maradona con la maglia azzurra. Da un calciatore di Napoli che va via ad un altro che potrebbe essere tra i protagonisti della prossima stagione. 

Gaetano esulta
Gianluca Gaetano esulta con la maglia della Cremonese (LaPresse)

Gianluca Gaetano, infatti, dopo esser stato tra i protagonisti della promozione storica della Cremonese in Serie A, potrebbe far parte della rosa del Napoli dell’anno prossimo. Il giovane calciatore ha parlato proprio di questo in un’intervista rilasciata ai microfoni di ‘Radio Marte’: “Futuro? Sicuramente andrò in ritiro con gli azzurri, ma il mio sogno è quello di giocare con la squadra partenopea”.

Il centrocampista si è poi soffermato anche sull’addio di Lorenzo Insigne: “Domenica potrei essere anche allo stadio per salutarlo. Lui ha avuto una carriera importante e bisogna lavorare tantissimo per arrivare ai suoi livelli”. Ma tra il Napoli ed il sogno di Gaetano di vestire la maglia azzurra, però, si è ‘messo’ proprio un ex calciatore partenopeo.

Napoli, Fabio Pecchia su Gaetano: “Spero che rimanga nella Cremonese”

Gianluca Gaetano porta palla
Gianluca Gaetano porta palla (LaPresse)

Fabio Pecchia, mister della Cremonese, infatti, ha rilasciato queste dichiarazioni: “Gianluca Gaetano? Bisogna tenere conto di tante cose. Gli auguro il meglio, ma, egoisticamente, spero che rimanga sia lui che gli altri giovani calciatori che hanno giocato qui da noi in prestito. Il suo miglioramento è lampante. Quest’anno la sua consapevolezza è cresciuta. Ha anche arricchito la sua stagione con giocate di grandissimo livello”.

L’ex giocatore del Napoli ha poi terminato il suo intervento : “Che ruolo ha Gaetano? E’ un centrocampista che ha qualità e senso del gol, ma per definirlo in maniera dettagliata bisogna aspettare la sua completa maturazione. Gianluca è così maturo che può rendersi conto da solo di ciò che ha bisogno. Benitez? Mi confronto sempre con lui, è straordinario. E’ un allenatore di altissimo livello. Spalletti? Ho tifato per il Napoli nella lotta scudetto. E’ stata una stagione straordinaria, è capitato a tutti qualche scivolone”.