De Zerbi al Napoli, ADL fiuta l’affare: coinvolti dei calciatori

0
616

La conferma di Luciano Spalletti con il Napoli sembra certa, ma nell’idea di De Laurentiis c’è anche un’idea che porta a Roberto De Zerbi

La conferma di Luciano Spalletti alla guida del Napoli sembra scontata. L’allenatore azzurro ha un contratto per un altro anno. Anche se si parla di qualche distanza tra presidente e allenatore, sembra improbabile per il club azzurro perdere il suo allenatore. Sia nell’ipotesi di un esonero (De Laurentiis non paga volentieri due allenatori) sia in caso di (remote) dimissioni del tecnico. Screzi o non screzi (comunque tutti da verificare) non è un segreto che il patron azzurro apprezzi molto l’allenatore dello Shakhtar Donetsk Roberto De Zerbi.

de zerbi
De Zerbi al Napoli, ADL fiuta l’affare: coinvolti dei calciatori (Ansa)

L’ex Sassuolo ha visto la sua stagione interrompersi bruscamente a causa della guerra in Ucraina, e può procedere con la rescissione contattuale se il campionato (come sembra scontato, ormai) non dovesse riprendere in estate. Ecco perché il tecnico italiano è di fatto svincolato. Vuole tornare in Serie A (ma potrebbe anche andare all’estero) ed è apprezzato da De Laurentiis. Allenatore giovane, ma ambizioso. Profilo basso, ma anche una persona schietta che quando deve dire una cosa non sai tira indietro.

De Laurentiis stuzzicato da Roberto De Zerbi

Insomma un profilo che interessa, e non è il solo. Sempre dal campionato ucraino (e in parte anche da quello russo) possono arrivare giocatori interessanti. Così come può svincolarsi De Zerbi, anche diversi giocatori della sua squadra possono liberarsi facilmente. Dentinho, ad esempio, è già andato a giocare nel Ceara nel suo Brasile, ma aspetta una squadra europea per la prossima stagione. Ed ecco l’intreccio: De Zerbi avrebbe vita facile a portarsi dietro qualche elemento della sua attuale squadra. Giocatori come i brasiliani Teté, David Neres, Pedrinho o Dodò.

de laurentiis
(Ansa)

Oppure l’israeliano Manor Solomon. Ce ne sono tanti, perché la squadra di De Zerbi ha una folta colonia di brasiliani molto interessanti, ai quali si deve l’africano Lassina Traoré. Affari in vista che De Laurentiis sta fiutando, e che con De Zerbi porterebbero a Napoli dei giocatori di qualità a prezzi di saldo. Ma questo sempre Spalletti permettendo: al momento il tecnico di Certaldo sembra molto saldo sulla panchina azzurra.