Napoli, doccia fredda: nessun accordo sul rinnovo, può lasciare gli azzurri

0
379

Dopo aver detto addio a Lorenzo Insigne, il Napoli rischia di perdere un altro giocatore fondamentale per Luciano Spalletti.

Il Napoli finirà questo campionato al terzo posto, ma in casa partenopea aleggia un po’ di amarezza per non aver sfruttato l’occasione di competere per la vittoria dello scudetto fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata di campionato. Domenica i tifosi azzurri hanno dato il loro addio a Lorenzo Insigne, che dal prossimo luglio sarà un giocatore del Toronto. Ma la gara contro il Genoa potrebbe essere stata l’ultima al Maradona anche per altri uomini di Luciano Spalletti.

Spalletti arrabbiato
Luciano Spalletti arrabbiato al Maradona (LaPresse)

Intorno al team partenopeo, infatti, ci sono tantissime indiscrezioni di mercato. Spalletti, dopo aver perso  Insigne, spera che il Napoli riesca a trattenere alcuni uomini chiave, ma De Laurentiis potrebbe far poco dinanzi a determinate cifre (vedi i 100 milioni di euro che potrebbero arrivare per Osimhen). Tra chi potrebbe potrebbe lasciare il club partenopeo bisogna annoverare sicuramente David Ospina.

Il contratto del portiere colombiano, infatti, scadrà il prossimo 30 giugno e, al momento, non ci sono novità sul suo presunto rinnovo con il Napoli. Ancelotti vorrebbe portare al Madrid proprio Ospina ma anche Fabian Ruiz. Spalletti rischia di perdere anche Kalidou Koulibaly, considerando il forte interesse del Barcellona di Xavi. Il senegalese è tra i candidati per sostituire Piqué nel reparto difensivo dei catalani. Proprio sul centrale azzurro bisogna registrare un’altra brutta doccia fredda per i tifosi del team campano.

Napoli, non c’è ancora un accordo sul rinnovo con gli agenti di Koulibaly

Koulibaly pensieroso
Kalidou Koulibaly durante la gara tra Napoli e Genoa (LaPresse)

Come riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, tra il Napoli e gli agenti di Koulibaly ancora non c’è un accordo sul prolungamento contrattuale, visto che la proposta della società partenopea di spalmare l’attuale contratto è stata rispedita subito al mittente. Il contratto del difensore scadrà l’anno prossimo e il club partenopeo non può permettersi di perdere un giocatore del genere a parametro zero.

Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli, inoltre, sono ben consapevoli che sarebbe difficilissimo sostituire Kalidou Koulibaly. Il patron partenopeo, infatti, sarebbe disposto a compiere un ‘sacrificio economico’ solo per il giocatore senegalese. Spalletti e tifosi del Napoli, intanto, sperano che la squadra dell’anno prossimo riparta proprio dal difensore che, dopo l’addio di Insigne, sarebbe anche il prossimo capitano.