Mertens alla Lazio, la mossa decisiva di Sarri: cosa ha fatto

0
252

Il Napoli rischia di perdere Mertens a fine stagione, visto che il belga potrebbe ritrovare Maurizio Sarri alla Lazio.

Dopo l’addio commovente a Lorenzo Insigne contro il Genoa, i tifosi del Napoli sperano con tutto il cuore che almeno Dries Mertens resti in maglia azzurra. Il futuro del belga, infatti, è ancora tutto da decifrare, visto che manca l’accordo con Aurelio De Laurentiis per il prolungamento contrattuale. 

Sarri e Mertens sorridono
Maurizio Sarri sorride con Dries Mertens ai tempi del Napoli (Ansa Foto)

Proprio il patron partenopeo, in occasione della conferenza stampa di presentazione del ritiro che la squadra di Luciano Spalletti effettuerà in Trentino dal 9 al 19 luglio, è tornato a parlare del suo centravanti: “Ci ritroveremo a fine campionato, come ho già detto. Non trovo giusto mettere pressioni, speranze e delusioni quando si sta giocando ancora. Se uno è realmente interessato non scompare”.

Queste dichiarazioni di De Laurentiis  hanno confermato che l’incontro con Mertens ci sarà a fine campionato, ma hanno anche certificato che la strada per l’intesa definitiva per il rinnovo del contratto è ancora in salita. Anche il belga ha contribuito ad aumentare l’incertezza sul suo futuro. Il giocatore, infatti, ha pubblicato una foto su Twitter con suo figlio Ciro Romeo negli spogliatoi del Maradona, con la frase : “Momenti che non dimenticherò mai”. Di questo stallo tra il presidente del Napoli ed il belga ne potrebbe approfittare Maurizio Sarri.

Napoli, Maurizio Sarri ha chiamato Mertens per portarlo alla Lazio. I dettagli

Dries Mertens porta palla
Dries Mertens porta palla durante la gara tra il Napoli ed il Genoa (LaPresse)

Secondo quanto riportato da ‘La Repubblica’, infatti, la Lazio sta provando a convincere Dries Mertens di trasferirsi il prossimo luglio nella Capitale. Maurizio Sarri, sempre come scritto dal quotidiano nazionale, ha chiamato il suo ex calciatore, che si è sentito lusingato dal corteggiamento dal tecnico che gli ha cambiato la carriera.

Sarri, infatti, fu il primo allenatore a schierare Dries Mertens come prima punta. La carriera del calciatore è letteralmente cambiata quando è stato inserito al centro dell’attacco azzurrro. La priorità del belga resta sempre quella di rinnovare con il Napoli, ma prima vuole delle garanzie sul suo impiego nella prossima stagione. Il calciatore, infatti, teme che l’anno prossimo Spalletti non lo faccia giocare con una certa continuità .