Insigne e l’addio alla Nazionale, la risposta dell’attaccante del Napoli

0
285

L’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ha spiegato in conferenza stampa le sue intenzioni sul futuro con la nazionale italiana

Lorenzo Insigne lascerà Napoli, e su questo ormai non ci sono più dubbi. Dal 1 luglio sarà un calciatore del Toronto. Emigrerà in Canada per giocare in MLS, il torneo degli Stati Uniti. Addio all’Italia dal punto di vista geografico, ma in tanti si chiedono cosa ne sarà del suo futuro con la nazionale.

insigne
Insigne si ritira dalla nazionale, arriva la risposta dell’attaccante del Napoli (Ansa)

Dopo la partita contro l’Argentina a Wembley (e come lo stesso ct Roberto Mancini ha confermato) si chiuderà un ciclo. Chiellini dirà addio, e molti tifosi si chiedono se la stessa sorte toccherà anche ad altri giocatori dell’Italia. Ad esempio, per quanto riguarda Insigne il problema di giocare in Canada potrebbe compromettere le sue future convocazioni. Dal suo punto di vista, l’attaccante ha voluto chiarire la sua posizione nella conferenza stampa di ieri in vista della “Finalissima” contro Messi e compagni. Si tratta della partita tra la nazionale che ha vinto gli Europei e la Coppa America.

Insigne e la decisione sul suo futuro in Nazionale

“Io sono sempre a disposizione, ho grande attaccamento per questa maglia e anche se vado dall’altra parte del mondo darò comunque la mia disponibilità. Questo stadio ci evoca grandi ricordi e anche domani vogliamo regalare ai nostri tifosi una notte da favola”, ha spiegato l’attaccante del Napoli alla vigilia di Italia-Argentina a Wembley. Lorenzo ha quindi escluso, al momento, un suo addio alla Nazionale. L’esterno sinistro vuole proseguire con la nazionale, e da questo punto di vista ha incassato anche la fiducia del ct Mancini.

Insigne convocato per Italia-Macedonia
Insigne con la maglia dell’Italia (LaPresse)

L’allenatore vuole puntare ancora su di lui, e continuerà a convocarlo, sperando che il rendimento di Lorenzo resti sempre all’altezza, come ha fatto con il Napoli in tutti questi anni. E intanto, la sfida con l’Argentina per un napoletano doc non può che rievocare il ricordo di Diego Armando Maradona: “Diego ce l’ho tatuato sulla pelle. Spero domani di alzare questo trofeo, lui ci ha portato sul tetto del mondo e noi napoletani lo ringrazieremo sempre”. Anche per questo l’attaccante vuole lasciare il segno nella prestigiosa sfida.