Petagna, l’elogio infiamma il mercato: “Lo ha dimostrato. C’é un solo problema”

L’attacco del Napoli, dopo l’addio di Insigne e le possibili partenze di Mertens e Politano, può perdere anche le prestazioni di Petagna.

Non solo calciatori di primissimo piano, come i vari Dries Mertens e Kalidou Koulibaly, possono cambiare aria nelle prossime settimane, ma anche le cosiddette seconde linee: da Diego Demme ad Andrea Petagna. Entrambi i giocatori, infatti, hanno l’intenzione di lasciare il Napoli per andare in un altro club e sperare di giocare con molta più continuità.

Petagna esulta
Andrea Petagna esulta dopo aver segnato al Venezia (LaPresse)

Sia Diego Demme che  Andrea Petagna, effettivamente, hanno giocato molto poco quest’anno con Luciano Spalletti, anche se l’ex calciatore della Spal, vista la lunga assenza di Victor Osimhen dovuta all’infortunio al volto subito nel corso del match di andata contro l’Inter, ha potuto disputare più partire rispetto al tedesco. 

Il centravanti italiano, infatti, ha collezionato 32 presenze stagionali, in cui è riuscito a realizzare 4 gol e 5 assist. Due dei quattro gol segnati nell’arco dell’ultima annata hanno portato ben due vittorie al Napoli, visto che sono stati decisivi per sconfiggere sia il Genoa che la Sampdoria. Proprio su Petagna ci sono delle novità importanti proventi dal calciomercato.

Napoli, Laudisa su Petagna: “Ha dimostrato di essere di poter far comodo a tante squadre, ma…”

Petagna in azione
Andrea Petagna in azione durante il match tra Cagliari ed il Napoli (LaPresse)

Carlo Laudisa, giornalista della ‘Gazzetta dello Sport’ ed esperto di calciomercato, infatti, ha parlato così ai microfoni di ‘Radio Marte’ dell’attaccante di proprietà del Napoli: “Un attaccante come Petagna farebbe comodo a tante squadre del nostro campionato, ha dimostrato di poter essere prezioso. Il giocatore ha degli estimatori un po’ dappertutto, ma il problema è il prezzo che chiede la società partenopea per venderlo”.

Aurelio De Laurentiis, di fatto, per lasciare andare via Andrea Petagna vuole circa 20 milioni di euro, cifra spropositata per Torino, Sampdoria ed il Monza di Silvio Berlusconi ed Adriano Galliani che sono sulle tracce del centravanti azzurro. Il giocatore, intanto, spera che il patron partenopeo abbassi le sue richieste, visto che ha tanta voglia di tornare ad essere il titolare indiscusso di un team della nostra Serie A.