Iannicelli chiama CR7 al Napoli: “Venga a conquistare lo Scudetto”

0
544

Dopo l’accostamento al Napoli dei giorni scorsi, Peppe Iannicelli ha invitato Cristiano Ronaldo a diventare un giocatore azzurro.

Il Napoli sabato comincerà il proprio ritiro a Dimaro-Folgarida, ma c’è ancora tantissima incertezza, sia in entrata che in uscita, intorno alla squadra guidata da Luciano Spalletti. Tanti giocatori partenopei, infatti, potrebbero cambiare squadra nelle prossime settimane ed altrettanti potrebbero arrivare ed uno di questi, almeno secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere Cristiano Ronaldo.

Ronaldo esulta
Cristiano Ronaldo (LaPresse)

La strategia di Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli, di fatto, è ormai evidente, ovvero per ogni uscita c’è un’entrata. Il georgiano Kvaratskhelia e Mathias Olivera, infatti, hanno sostituito Lorenzo Insigne e Faouzi Ghoulam nella rosa di Luciano Spalletti, ma il presunto arrivo di Cristiano Ronaldo, chiaramente, stravolgerebbe l’intera politica partenopea. 

Il portoghese, effettivamente, ha chiesto al Manchester United di essere ceduto in questa sessione. I motivi di questa richiesta di Ronaldo sono essenzialmente due: il rapporto non perfetto, anzi, con ten Hag e la sua volontà di continuare a giocare la Champions League per infrangere nuovi record. Sull’ipotesi di vedere CR7 con maglia del Napoli si è soffermato anche Peppe Iannicelli.

Peppe Iannicelli ‘invita’ Ronaldo al Napoli: “Venga a conquistare lo Scudetto”

Ronaldo in azione
Ronaldo in azione con il suo Portogallo (LaPresse)

Il giornalista, volto noto dell’emittente privata Napoli Canale 21, su ‘OptiMagazine’, di fatto, ha invitato Ronaldo a vestire la maglia del team partenopeo: “Il portoghese non è un calciatore qualsiasi, è una multinazionale. Più che l’ingaggio, l’accordo con Ronaldo assomiglia più ad una fusione aziendale con tutti rischi economici e tecnici del caso. Di tali aspetti ne sa qualcosa la Juventus, che è uscita dall’operazione Ronaldo con le ossa rotte dal punto di vista finanziario e senza aver vinto la tanto sperata Champions League. Anche il Manchester United non ha brillato né in Premier League, né nella massima competizione europea”.

L’articolo di Peppe Iannicelli continua: “Chelsea, Bayern Monaco, Roma… la fantasia galoppa ma il crepuscolo di Ronaldo rischia di diventare una trappola per la squadra che dovesse ingaggiarlo. Un grande campione dovrebbe capire quando è il giunto il momento di dire basta. A meno che non voglia fare un’ultima follia che lo consacrerebbe alla storia del calcio. Si accontenti di uno ‘stipendio sindacale’ e venga al Napoli a conquistare lo Scudetto. E si parlerà di lui in eterno, venendo accostato anche a Diego Armando Maradona. Il denaro conta tantissimo, ma vuoi mettere la glorificazione nel segno di D10S”.

Napoli, la nuova politica di Aurelio De Laurentiis

De Laurentiis con Corrado Ferlaino
Aurelio De Laurentiis con Corrado Ferlaino (LaPresse)

L’ingaggio di Cristiano Ronaldo da parte del Napoli, effettivamente, sembra molto difficile, visto che Aurelio De Laurentiis sta attuando la strategia di tagliare il monte ingaggi. Il patron, visto anche l’ottimo rapporto con Jorge Mendes (storico agente di CR7), potrebbe fare una grande eccezione a questa sua nuova politica, anche se ci sono pochissime possibilità che questo accada.