De Laurentiis, che attacco dalla federazione: il comunicato ufficiale

0
527

Dopo alcune sue dichiarazioni rilasciate la scorsa settimana, per Aurelio De Laurentiis è arrivato un duro attacco da parte di una Federazione.

Quella per Aurelio De Laurentiis non è stata di certo un’estate all’insegna solo di mare e relax, anzi. Il suo Napoli, infatti, sta attuando una vera e propria rivoluzione considerando i tantissimi addii eccellenti di queste ultime settimane. Il patron partenopeo, inoltre, è stato al centro di una grandissima polemica che si è scatenata dopo alcune sue dichiarazioni a ‘Wall Street Italia’.

De Laurentiis intervistato
Aurelio De Laurentiis (Ansa Foto)

 Il presidente del Napoli, infatti, aveva ribadito con forza la sua contrarietà alla Coppa d’Africa disputata nel corso della stagione, tantoché aveva affermato la sua intenzione di non voler prendere più calciatori africani nel Napoli. Dopo queste sue parole, attorno a lui si è scatenato un autentico putiferio. 

Aurelio De Laurentiis, di fatto, è stato attaccato da più fronti, anche da Kalidou Koulibaly: “Serve rispetto per i giocatori africani. Rispetto il suo pensiero, ma sono convinto che a Napoli ci sono tante persone che non la pensano come lui. La polemica sembrava che si stesse per attenuare, ma poi c’è stato il durissimo comunicato da parte della Federazione africana. 

La CAF contro De Laurentiis: “Sollecitiamo un’indagine disciplinare nei suoi confronti”

Il CAF, infatti, ha diramato questa nota: “Siamo impegnati nel ruolo che gioca il calcio in Africa, Europa, Nord America, Sud America, Asia e nel mondo di unire e riunire persone di diverse culture, gruppi linguistici, razze, gruppi etnici, background religiosi. Non abbiamo dubbi sul fatto che il Napoli e la Uefa siano impegnati quanto lo è la CAF per raggiungere tali obiettivi umanitari”.

Il comunicato continua: “Dobbiamo presumere che il presidente del Napoli includerà condizioni restrittive per giocatori di altre Confederazioni, vietando loro di giocare nelle competizioni continentali che sono importanti per lo sviluppo e la crescita del calcio a livello globale? La Coppa d’Africa è il torneo di punta del calcio africano ed una delle principali competizioni calcistiche mondiali. Siamo sconvolti dalle affermazioni irresponsabili ed inaccettabili del presidente Aurelio De Laurentiis, il quale potrebbe aver violato l’articolo 14 del Regolamento disciplinare Uefa. Sollecitiamo, quindi, la Uefa a dare il via ad un’indagine disciplinare nei suoi confronti”. Questo attacco non è certamente una buona notizia per il patron partenopeo, considerando le tante critiche che sta ricevendo in queste ultime settimane.

Napoli, De Laurentiis criticato per i tantissimi addii

De Laurentiis con Insigne e Spalletti
De Laurentiis, Insigne e Spalletti (LaPresse)

Aurelio De Laurentiis, infatti, è criticato da tempo da una parte della tifoseria del Napoli, ma quest’estate sembra che tutti siano contro il suo operato di questa sessione di mercato estiva. A far male ai sostenitori partenopei è stata la successione di addii del calibro di Lorenzo Insigne, David Ospina, Kalidou Koulibaly e Dries Mertens e forse anche quello di Fabian Ruiz. Infatti, è notizia di queste ultime ore un forte interessamento del PSG per l’ex giocatore del Betis Siviglia.