Napoli ora tocca al portiere: ma c’è un problema che blocca tutto

0
795

Il Napoli è scatenato sul mercato con Raspadori, Ndombele e Simeone, ma resta da risolvere ancora il problema del portiere: la situazione

Il Napoli ha vissuto una giornata di calciomercato memorabile: tre acquisti tutti insieme. L’ufficialità dell’attaccante Giovanni Simeone e le visite mediche di Ndombele e di Raspadori. Un tris molto interessante, anche per la portata economica delle operazioni. A questo punto la squadra può dirsi completa, nel senso che tutti i partenti sono stati sostituiti. Ed anzi, per quanto riguarda il centrocampo, Ndombele si aggiunge ai giocatori già presenti in attesa della partenza di Fabian Ruiz, destinazione Paris Saint Germain. Tutto completo, allora? Non del tutto, perché resta da sciogliere il nodo del portiere, o quantomeno del titolare.

navas
Napoli ora tocca al portiere: ma c’è un problema che blocca tutto (Ansa)

E’ arrivato Salvatore Sirigu a sostituire lo svincolato David Ospina, e intanto c’è Meret. Da capire se il Napoli procederà con la ricerca di un nuovo titolare, che andrebbe a fare coppia con l’ex Genoa, e con il friulano pronto a dire addio. La situazione è più complessa di quanto si pensava. L’obiettivo del Napoli è sicuramente Keylor Navas del Paris Saint Germain, che ha scavalcato Kepa nelle preferenze. Il portiere sudamericano del Psg è un campione con un curriculum da urlo, ma nella squadra francese ha ceduto il posto da titolare all’italiano Gianluigi Donnarumma. Il Napoli ci prova per il prestito, anche a fronte di un ingaggio molto alto. L’ex portiere del Real Madrid guadagna 7 milioni, e il club azzurro ha bisogno dell’aiuto del Psg. Al momento i parigini hanno preferito evitare, ma si spera che nell’orbita della trattativa per Fabian possano esserci migliori auspici.

Napoli, problema portiere: c’è il nodo Meret da sciogliere

Intanto Navas ha scavalcato Kepa nelle preferenze, in quanto anche lo spagnolo del Chelsea ha un ingaggio altissimo. Ma non c’è solo il problema legato al prestito del forte portiere ex Real Madrid. Con Sirigu ormai preso, se dovesse arrivare un altro portiere dovrebbe dire addio proprio Meret. E qui che la situazione si complica: l’ex Spal ha un contratto di un anno, e non può essere ceduto in prestito. Dovrebbe rinnovare il contratto, cosa che il Napoli vorrebbe fare da mesi. Ma dovrebbe poi anche trovarsi una squadra per fare posto al nuovo arrivato.

alex meret
Alex Meret (Foto LaPresse)

E’ qui che scatta l’intoppo, visto che per Meret sarà difficile trovare una pretendente. In Serie A (salvo emergenze e infortuni) i ruoli sono tutti coperti, e la pista estera non è semplice. Quello che sembra chiaro è che il Napoli difficilmente prenderebbe Navas o un nuovo portiere tenendo sia Sirigu che Meret. Significherebbe spostare il friulano nel ruolo di terzo, e di fatto perdendolo adesso in attesa della scadenza contrattuale del prossimo anno. Ecco perché, ad oggi, non si può escludere che il Napoli resti così, con Meret e Sirigu pronti a giocarsi il posto. Sperando nel rilancio dell’estremo difensore che tante incertezze ha avuto negli ultimi mesi.