Ancelotti sorprende tutti: “Lo seguivamo già quando ero al Napoli”

Nonostante l’esonero di quasi tre anni fa, Carlo Ancelotti ha svelato un curioso retroscena di quando guidava il Napoli.

L’esperienza di Carlo Ancelotti alla guida del Napoli non è terminata nel migliore dei modi, anzi. Il tecnico italiano, infatti, fu esonerato nel dicembre del 2019 per colpa degli gli scarsi risultati in campionato. Il primo anno partenopeo dell’attuale allenatore del Real Madrid fu abbastanza positivo, considerando il secondo posto finale dietro alla Juventus. 

ancelotti
Carlo Ancelotti (Foto LaPresse)

Tuttavia, l’anno dopo, Ancelotti ebbe tantissimi problemi, scoppiati poi nel famoso ammutinamento. L’allenatore si trasferì all’Everton qualche giorno dopo, dove ha ottenuto risultati altalenanti, ma la sua vera rivincita è arrivata con il suo ritorno sulla panchina del Real Madrid. La stagione scorsa, di fatto, è stata dominata dai ‘Blancos’, considerando che sono riusciti a vincere sia la Champions League che il campionato spagnolo. Infatti, in tanti davano per finito il tecnico di Reggiolo che, però, ha smentito tutti i suoi detrattori con i successi ottenuti alla guida del club madrileno. 

Carlo Ancelotti, nonostante l’esonero di quasi tre anni fa, è rimasto comunque legato alla piazza di Napoli, visto anche il rapporto con Aurelio De Laurentiis che è rimasto comunque ottimo. A conferma di ciò, il tecnico ha svelato un retroscena che ha spiazzato un po’ tutti.

Carlo Ancelotti: “Kvaratskhelia? Lo seguivamo già quando ero al Napoli”

Kvaratskhelia esulta
Kvaratskhelia (LaPresse)

Carlo Ancelotti, infatti, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni ufficiali di ‘Rai Sport’, dove ha confessato l’interesse del Napoli per Kvaratskhelia già quando era alla guida della squadra partenopea: “E’ una sorpresa per chi non lo conosceva, lo seguivamo già quando ero allenatore degli azzurri. Si vede che ha un qualcosa di diverso, è un calciatore davvero speciale”. 

L’allenatore del Real Madrid ha poi continuato il suo intervento sul Napoli: “Sono riusciti a prendere giocatori veramente di ottimo livello, come Raspadori e Simeone, rinfrescando così l’aria. I calciatori che sono arrivati nell’ultima sessione di mercato hanno reso di certo la squadra più imprevedibile rispetto al passato”. Queste parole di Carlo Ancelotti sono l’ulteriore dimostrazione che il Napoli ha fatto davvero un grandissimo colpo nel prendere Kvaratskhelia dalla Dinamo Batumi per soli 10 milioni di euro.

Napoli, che numeri di Kvaratskhelia in questo primo scorcio di stagione

Kvaratskhelia premiato
Kvaratskhelia premiato prima di Napoli-Torino (LaPresse)

L’attaccante esterno, infatti, ha fornito grandissime prestazioni sia in campionato che in Champions League. Kvaratskhelia ha già segnato ben 5 gol, l’ultimo sabato scorso contro il Torino di Ivan Juric, e fornito ai propri compagni 3 assist vincenti nelle 10 partite giocate con la maglia del Napoli in questo primo scorcio di stagione. Il georgiano, di fatto, è già entrato nel cuore dei tifosi azzurri, i quali sperano che con lui arrivi finalmente il sospirato Scudetto.