Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News NCLIVE REWIND – Dai ricordi di Renica alla carica di Mazzarri, i...

NCLIVE REWIND – Dai ricordi di Renica alla carica di Mazzarri, i protagonisti della giornata azzurra

 

CLICCA QUI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!

 

di Vincenzo Matino

 

 (clicca sulle parole in grassetto per il link diretto alla notizia)

 

Non accennano a placarsi i dubbi e i veleni in questi giorni di preparazione alla gara contro la Juventus. La polemica oggi è scaturita dai rientri anticipati per alcuni  nazionali juventini. Se si va a guardare la nazionale italiana, lo stesso Buffon potrebbe riposare a causa di un affaticamento muscolare, con il posto che verrebbe così occupato da De Sanctis. Una sostituzione che verrebbe vista con sospetto da molti supporter azzurri. Il portierone della nazionale ha però ribadito oggi la sua integrità morale, provando a fugare qualsiasi dubbio sulla sua effettiva condizione fisica.

Ad analizzare la partita con la Juventus è stato chiamato oggi Mazzarri in persona, che ha rilasciato una lunga intervista al ‘Corriere dello Sport’ nella quale ha affermato di non voler firmare per un pari a Torino. Un’esaltazione del suo gruppo di lavoro, di un’organizzazione tattica ricalcata da Conte e apprezzata da Guardiola.

Vista l’attesa spasmodica per il big match, è naturale andare a ricercare i ricordi più belli legati alla sfida contro i bianconeri, come quel leggendario 3-1 in trasferta nel 1986, una vittoria che fu il preludio dello scudetto. Rimanendo in tema ricordi abbiamo contattato in esclusiva un grande ex, Alessandro Renica, il quale beffò  l’allora portiere juventino Tacconi con un tiro tra le gambe proprio nel 3-1 sopracitato.

Tornando al presente abbiamo rivissuto le emozioni della gara contro la Lazio, quando la presunzione di Petkovic venne spenta dalla furia di Cavani, autore di una tripletta. 

 

Nemmeno oggi si sono spente le voci di mercato. La notizia arriva dall’Inghilterra, con il Napoli interessato a un difensore dei gunners di Arsene Wenger. Sempre viva la pista che porta ad Armero dell’Udinese, mentre per l’attacco c’è il nome di un grande ex che sogna il ritorno trionfale a Napoli.