REWIND LIVE – Le notizie del 20 novembre in tempo reale sul Napoli

0
128

NCL rewind

23.30 – Doppietta “pesante” in tutti i sensi per Suso in Milan-Inter. Lo spagnolo segna due gol ai nerazzurri ma aveva dichiarato: “Se segno due reti nel derby torno a casa a piedi”.

23.10 – Il Napoli da agosto ad ora ha totalizzato ben otto doppiette: sei sono state segnate in campionato e le altre due in Champions League

22.40 – Finisce 2-2 il derby Milan-Inter, questi i gol: 43′ e 58′ Suso (M), 53′ Candreva (I), 90′ Perisic (I). Il Napoli esce rinforzato in classifica dopo la 13/a giornata: la sconfitta della Roma ed il pareggio subito alla fine dal Milan aiutano gli azzurri.

22.00 – Mattia Destro sembra un obiettivo non realistico per il Napoli a gennaio: la punta del Bologna non si muoverà, agli emiliani intanto piace Gabbiadini.

21.40 – Per quanto riguarda i lavori allo stadio San Paolo è previsto domani un intervento del sindaco Luigi De Magistris con la stampa. A dicembre si comincia.

21.00 – Atalanta-Roma, gli ultras giallorossi provano il contatto con la polizia. Lancio di fumogeni, petardi e bottiglie verso le forze dell’ordine.

20.30 – In vista di Napoli-Dinamo Kiev di mercoledì prossimo l’allenatore degli ucraini, Rebrov, si mostra fiducioso nonostante la classifica: “Dobbiamo vincere”.

19.50 – Maradona chiama il tecnico dopo la partita di ieri..

19.00 – Il capitano del Napoli, Marek Hamsik, ha commentato così la partita di ieri motivando i suoi in vista della sfida contro la Dinamo Kiev

18.30 – Trattativa bloccata per il rinnovo. Nessuna novità sul futuro dell’azzurro

17.10 – Nuovo problema per Pavoletti. L’obiettivo azzurro è infatti uscito anzitempo durante la partita con la Lazio per un problema al ginocchio sinistro. Si attendono ulteriori accertamenti per capire l’entità dell’infortunio e i tempi di recupero.

15.30 – Dopo il successo di ieri a Udine, il Napoli ha ripreso subito gli allenamenti a Castelvolturno.  La squadra si è divisa in due gruppi. Chi ha giocato al Friuli ha svolto lavoro di scarico. Per gli altri uomini della rosa, prima fase di attivazione e di seguito allenamento aerobico. Chiusura con partitina 8 contro 8. Gabbiadini ha finalmente lavorato in gruppo. L’attaccante, quindi, si candida per un posto da titolare nel match di mercoledì prossimo contro la Dinamo Kiev in Champions League. Primi contatti col pallone per Milik. Domani seduta pomeridiana.

15.10 – II tecnico della Dinamo Kiev Sergei Rebrov ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del suo club:  “Sappiamo cosa aspettarci dal Napoli. Come anche loro sanno cosa aspettarsi da noi. Vogliamo la vittoria nella prossima partita di Champions”.

14.30 – Quarta sconfitta consecutiva per il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, prossimo avversario del Napoli. Nel lunch match della tredicesima giornata  i neroverdi sono stati sconfitti dalla Sampdoria grazie ad una clamorosa rimonta. Il Sassuolo vinceva 2-0 nella ripresa con gol di Ricci e Ragusa ma nel finale la Samp s’è rialzata segnando prima con Quagliarella e poi due gol (uno su rigore) con Muriel.

13.30 – A MENTE FREDDA – Che il calcio abbia regole di cui non ci si possa appropriare è risaputo, ma stavolta di regole è impossibile parlare. Perché il primo tempo di Lorenzo Insigne è stato in linea con gli standard dell’ultimo periodo: tanta buona volontà, ma nessun risultato. Il napoletano era solito perdersi nella selva di gambe bianconere, Widmer e Matos, a turno, non hanno avuto problemi ad arginarlo sul suo lato, ed anche quando ha provato a mettersi in proprio col passaggio giusto i compagni non hanno saputo premiarlo. Ne aveva parlato in settimana: non segno? Mi farò trovare al posto giusto e nel momento giusto.

12.30 –  Una doppietta per dimenticare la crisi, una vittoria per ripartire. I tre punti conquistati ad Udine è l’elisir giusto per riprendere la marcia e affrontare nel migliore dei modi la sfida di Champions League. Una vittoria in Friuli che non arrivava da 17 anni, un dato che testimonia la grandezza dell’impresa. Attraverso il sito ufficiale della società azzurra, veniamo a conoscenza degli altri numeri che hanno caratterizzato la partita giocata ieri.

11.30 – Duvan Zapata sarebbe l’ideale per il Napoli: in quattro punti ecco perché l’attuale attaccante dell’Udinese dovrebbe essere subito preso a gennaio.

10.40 – Lorenzo Insigne si è sbloccato e il Napoli potrebbe discutere ancora di rinnovo col suo entourage. Le cose però sono ferme ormai da mesi sullo stesso punto.

10.00 – L’Udinese non ci sta a perdere contro il Napoli e, dal sito ufficiale alle parole di Perica si alza un solo grido: “Vittoria immeritata!”.

09.00 – Il Napoli non ha ancora pubblicato il comunicato ufficiale, eppure i biglietti per Napoli-Sassuolo sono già in vendita, con dei prezzi decisamente popolari, atti ad attirare il pubblico delle grandi occasioni:

Tribuna Posillipo 30 euro
Tribuna Nisida 20 euro
Distinti 12 euro
Curva A 7 euro
Curva B 7 euro

08.30 – Mattia Destro è nel mirino del Napoli. Una trattativa che Giuntoli proverà a portare avanti ma che sembra aver fin da subito incontrato un ostacolo enorme.

08.00 – Le prime pagina dei principali quotidiani sportivi si concentrano sulla vittoria della Juvents contro il Pescara, sul derby di Milano, l’ultimo da presidente di Berlusconi e sulla rinascita di Insigne, che rimette in moto il Napoli.