Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Turnover Napoli, i volti nuovi che potremmo vedere in queste ultime due...

Turnover Napoli, i volti nuovi che potremmo vedere in queste ultime due partite

Milik turnover Napoli
Arek Milik Napoli Roma © Getty Images

Con l’assenza di obiettivi, il Napoli potrebbe fare un po’ di turnover nelle ultime due partite: ecco chi potremmo vedere in campo

Ormai è finita davvero. Se la Juventus non ha ancora festeggiato il titolo di campione d’Italia è solo perché l’aritmetica dà ancora una percentuale infinitesimale al Napoli di sopravanzarla. La corsa scudetto si è fermata a Firenze e il pareggio col Torino non ha fatto altro che certificare che neppure gli azzurri ci credono più, come dimostrato ad esempio anche dalle lacrime di Jorginho a fine partita. Si pensa già alla prossima stagione, si guarda con rammarico a ciò che poteva essere e non è stato. Si è già in vacanza con la testa e le ultime due diventano soltanto una passerella per chi ha dato tanto in questa stagione fantastica del Napoli. E magari, perché no, anche per chi ha dato meno perché meno impiegato da mister Sarri. Considerando che nella prossima gara non vedremo di certo Chiriches, Machach e Ounas, non convocati per la sfida di Genova, andiamo a dare un’occhiata alle possibili sorprese di formazione nelle ultime due gare di campionato.

Turnover Napoli, da Sepe a Rog: ecco chi potremmo vedere in campo nelle ultime due

Saranno partite che non hanno più nulla da offrire al campionato del Napoli, senza alcun dubbio, ma potrebbero essere l’occasione di regalare una passerella a chi ha giocato meno. Sarri permettendo, ovviamente, ché Napoli-Crotone potrebbe essere l’ultima dell’allenatore sulla panchina azzurra e perciò potrebbe anche voler “salutare” adeguatamente i suoi fedelissimi. Nell’ultima di campionato una chance molto probabilmente ce l’avrà Luigi Sepe, dodicesimo di Reina in questa stagione. Molto probabile anche una gara di commiato per Christian Maggio, che dovrebbe salutare la maglia azzurra e liberarsi a parametro zero dopo dieci lunghi anni. Spazio sicuramente per Zielinski e Diawara, molto probabile che veda il campo anche Rog. Contro la Samp invece a partire titolare dovrebbe essere Arek Milik, in predicato di sostituire Mertens e probabile titolare anche il prossimo anno. Difficile che vedano il campo Machach e Ounas, se non per un’apparizione nei minuti finali di Napoli-Crotone. Possibile invece uno spezzone di gara per Ghoulam, che sta tornando pian piano fra i convocati e potrebbe raccogliere il boato del San Paolo dopo una stagione travagliata.