Home Calciomercato Napoli Lainer, trattativa difficile: per il terzino si guarda ai Mondiali

Lainer, trattativa difficile: per il terzino si guarda ai Mondiali

CONDIVIDI
Mercato Napoli Meunier
Thomas Meunier © Getty Images

Il Napoli segue vari nomi per il ruolo di terzino destro: molti sono impegnati ai Mondiali, si tratta soprattutto di profili di spessore internazionale.

La priorità del Napoli in questo momento in sede di calciomercato è rappresentata dal reperimento di un terzino destro. Sistemati porta e centrocampo, con gli annunci ufficiali tutti giunti ieri degli ingaggi dei vari Meret, Karnezis e Fabian Ruiz, adesso il club di Aurelio De Laurentiis si getterà a capofitto per puntellare la difesa. Tra i calciatori seguiti dalla dirigenza di stanza a Castel Volturno continua a figurare l’austriaco Stefan Lainer (26), nonostante la scarsa disponibilità da parte del Salisburgo a trattare. Il Napoli sarebbe disponibile ad offrire al club gestito dalla Red Bull i 12 milioni di euro richiesti nelle scorse settimane, aumentando la propria offerta iniziale che constava di 10 mln.

Lainer, o lui o Meunier: più defilato Pavard

Ma se la cosa dovesse andare ancora per le lunghe, allora ci virerebbe con decisione sul più esperto Thomas Meunier (26) del Paris Saint-Germain. Il laterale belga sta ben figurando ai Mondiali e Dries Mertens starebbe effettuando una opera di convincimento per spingerlo verso Napoli. Ma il sodalizio francese chiede per il cartellino del calciatore circa 30 milioni di euro. Dieci in meno di quanto pretenderebbe invece lo Stoccarda per Benjamin Pavard (22), pure lui autore di ottime prestazioni in questa coppa del Mondo. Entrambi giocheranno quest’oggi nei quarti di finale rispettivamente in Francia-Uruguay e Brasile-Belgio. Ma intanto continuano a spuntare nomi nuovi.

Gli altri nomi per la fascia destra

Oltre al 21enne svizzero Nico Elvedi del Borussia Moenchengladbach, ecco il più rodato spagnolo Mario Gaspar (28) del Villarreal, che garantirebbe carattere ed esperienza. Inoltre occhio anche a Moussa Wague (19), laterale arretrato senegalese in forza ai belgi dell’Eupen, anche lui ai Mondiali assieme a Kalidou Koulibaly con il quale è stato eliminato alla fase ai gironi, nonostante un bilancio positivo.