Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, addio Hamsik: tifosi divisi tra critiche ed omaggi

Napoli, addio Hamsik: tifosi divisi tra critiche ed omaggi

Addio Hamsik
Hamsik Cina, stavolta ci siamo ©Getty Images

Addio Hamsik – Il pubblico di fede napoletana è diviso su due fronti per l’imminente addio del capitano: c’è chi lo attacca e chi invece ne omaggia le gesta.

Marek Hamsik, un eroe, una bandiera per i tifosi del Napoli. L’ultimo sopravvissuto di una serie innumerevole di campioni che hanno attraversato l’Europa passando per il bellissimo golfo napoletano, prima di scappare via in cerca di fortuna. Non lui, non Marek. Lo slovacco la sua felicità, la sua fortuna, l’ha trovata a Napoli, città che lo ha coccolato per 12 lunghi anni, fatti di ricordi irremovibili nei nei meandri della memoria. Ma ora, a quanto pare, è giunto il tempo dei saluti, quello che tutti i tifosi scongiuravano. La Cina chiama, con i suoi ricchi contratti e con le sue facili aspettative di conquista. Il capitano ha provato a resistergli già una volta, ma due, forse, sarebbe stato troppo. Il numero 17 sente, evidentemente, di essere arrivato al capolinea della sua esperienza in azzurro, per questo è pronto ad accettare l’offerta cinese ed a trasferirsi nell’altro continente fin da subito.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Napoli-Samp, azzurri distruggono i sogni di Quagliarella: striscia interrotta

Addio Hamsik, le opinioni dei tifosi

Delusione, rabbia, incredulità accompagnano da un paio di giorni i tifosi del Napoli, i cui pareri, come spesso accade in certe situazioni, sono discordanti. ‘L’ho ha fatto solo per soldi’, ‘Ha abbandonato la squadra’, ‘Non doveva andarsene così, senza salutare’, questa parte dei commenti che si possono leggere qua e là sui social, ovunque compaia un’immagine che raffiguri Marek Hamsik. Ma c’è anche chi è pronto a prendere le difese del capitano con la cresta e ad omaggiarne le gesta compiute negli anni: ‘Un grande capitano, non ti dimenticheremo mai’, ‘La nostra ultima bandiera, addio Marek’, ‘Ti sosterremo sempre’. Ognuno la pensi come vuole, ma quello che c’è di vero è che l’addio di Hamsik rappresenta senz’altro la fine di un ciclo, di un’era calcistica del Napoli e, probabilmente, del calcio italiano. Una grave perdita per la Serie A, che vede allontanarsi, per sempre, un uomo vero, una persona sincera, un grande professionista.

LEGGI ANCHE —> Napoli, Milik come CR7: da dicembre solo Zapata e Quagliarella meglio