Home Napoli News Sarri alla Juve? De Magistris al vetriolo: “Una gastrite”

Sarri alla Juve? De Magistris al vetriolo: “Una gastrite”

CONDIVIDI

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris commenta il possibile passaggio di Maurizio Sarri alla Juve e usa parole davvero forti 

 Sarri Juve De Magistris sindaco Napoli
Luigi De Magistris Getty Images

Maurizio Sarri alla Juve: ormai ci siamo. L’affare che darà un ulteriore dispiacere ai tifosi del Napoli sembra essere ormai in dirittura d’arrivo e rischia di far parlare tutti per l’intera estate e anche molto, molto oltre. Non la prenderanno bene, i supporters azzurri, e provate a dargli torto. L’allenatore dell’assalto al “Palazzo” che poi nel Palazzo ci entra da solo, in giacca e cravatta, è una pugnalata che nessuno si aspettava. E non se la aspettava neppure il sindaco Luigi De Magistris, grande tifoso del Napoli e grande appassionato dell’epopea “sarrista”.

Anche per lui l’eventuale “tradimento” dell’ex Comandante sarebbe inaccettabile, tanto da far quasi dimenticare un altro tradimento clamoroso di qualche anno fa, quello di Gonzalo Higuain: “Sarà un grande dolore – si legge nell’intervista che LDM ha rilasciato al Fatto Quotidiano – da fan della pagina Facebook Sarrismo la vivrò come una pugnalata peggiore di quella di Higuain. Un dolore difficile da mandar via, come una gastrite calcistica”.

Sarri-Juve, un “tradimento” difficile da mandar giù

Ormai si attenderebbe soltanto l’annuncio per l’approdo di Maurizio Sarri alla Juventus. C’è ancora qualche timida voce su Guardiola, Pochettino e Klopp, ma ormai la strada sembra tracciata affinché il nuovo allenatore dei bianconeri sia proprio l’ormai ex Comandante. Il sindaco De Magistris guida la schiera di delusi da quanto è accaduto, e a nulla valgono le parole di Sarri dopo l’Europa League vinta col Chelsea. Anche perché proprio in quell’occasione l’allenatore toscano ha espresso alcune considerazioni che hanno reso palese la sua volontà. Che la Juve voglia Sarri non è ancora certificato da alcun contratto, che Sarri voglia la Juve appare ormai evidente, dalle parole e dai fatti. Un boccone difficilissimo da mandar giù per qualsiasi tifoso azzurro, De Magistris compreso.