Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, scudetto nel mirino: l’indizio di Lorenzo Insigne

Napoli, scudetto nel mirino: l’indizio di Lorenzo Insigne

Napoli, scudetto obiettivo concreto. Lorenzo Insigne parla a Sky e si scopre sul grande obiettivo stagionale: la squadra ci crede e non ne fa mistero

Insigne scudetto Napoli
Koulibaly, Insigne, Fabian Ruiz (Getty Images)

I grandi campioni, in un Napoli da scudetto, sono sempre i benvenuti. E se a dirlo è il capitano della squadra nonché diretto concorrente per un posto nell’undici titolare con James Rodriguez o con Pepé vuol dire che si rema tutti nella stessa direzione. Lorenzo Insigne, lo si è visto nell’incontro con i tifosi, ha ritrovato una serenità perduta da un pezzo. E lo si capisce anche dalle dichiarazioni pubbliche. Come nell’intervista a Sky, dove Insigne si racconta e indica la strada giusta: quella di lasciar perdere l’ossessione Juve e continuare per la propria strada. “Non dobbiamo pensare agli acquisti della Juventus – dice Insigne – Noi siamo gli unici a non aver cambiato allenatore e questo ci deve far stare tranquilli”. Tranquillo lo è parecchio, il capitano, dopo un finale di stagione piuttosto burrascoso, le tante voci su un possibile addio e qualche problema di troppo con i tifosi. Pace fatta, a quanto pare, e ora si può ripartire alla grande.

Napoli, Insigne dribbla le voci di mercato e punta lo scudetto

Le voci di mercato su Lorenzo Insigne si sono diradate e anzi Ancelotti gli sta cucendo addosso un nuovo ruolo, che col Feralpi ha portato a ben 3 assist. C’è un bel clima lì a Dimaro. Insigne racconta di una scommessa persa con Mario Rui, che l’ha costretto ad uscire a quattro zampe dal campo. “I debiti di gioco vanno pagati”, sentenzia Lorenzo, che aveva scommesso su un calcio di punizione. Speriamo che presto debba pagare un pegno ben più corposo, magari relativo a un trofeo vinto. Ed è il momento giusto per farlo, visto che – come dice lui – siamo di fronte al più forte Napoli di sempre. Parola di capitano, parola di Lorenzo Insigne.