Home Rubriche Koulibaly, valanga sui social e niente Nazionale: deve tornare il K2!

Koulibaly, valanga sui social e niente Nazionale: deve tornare il K2!

Kalidou Koulibaly dopo Juve-Napoli e dopo quella clamorosa frittata ha accusato parecchio il colpo. Ora rinuncia alla Nazionale, e i social sono scatenati

Amarezza tanta, troppa: brucia da morire perdere in questo modo. Per informazioni chiedete pure a Kalidou Koulibaly, che ha tramortito il Napoli con quella svirgolata al 92mo ma a fine partita il più tramortito di tutti sembrava proprio lui. Inconsolabile, tanto da far sì che tutti i tifosi del Napoli si stringessero intorno a lui e lo travolgessero con una fantastica valanga di affetto social: tutti con Koulibaly. Troppo credito accumulato in questi anni dal Kalidou calciatore ma soprattutto dal Kalidou uomo, impossibile gettargli adesso la croce addosso. Anche perché ora il K2 ha deciso di lavorare sodo per recuperare una condizione resa approssimativa dalla Coppa d’Africa.

Napoli, Koulibaly rinuncia alla Nazionale. 2 giorni di riposo per tutti

Niente Nazionale, Koulibaly raccoglie l’affetto social e resta con Ancelotti e con i compagni ad allenarsi per i prossimi 15 giorni. Anzi, i prossimi 13, visto che dopo Torino il Napoli osserverà due giornate di riposo e tornerà ad allenarsi martedì. Da lì in poi ci si guarderà negli occhi e si cercherà di capire cosa sta andando storto, soprattutto dalla cintola in giù. 7 gol presi nelle prime due partite, neanche negli anni delle ultime due retrocessioni. Sembra un problema di condizione fisica, più che di modulo o di uomini, soprattutto nei due pilastri Allan e, appunto, Koulibaly. Niente a cui il calciomercato Napoli possa porre rimedio, diciamo, tant’è vero che salvo improbabili sorprese la sessione in entrata si chiuderà qui. Un mercato di cui Ancelotti si è detto soddisfatto, e in effetti i nuovi innesti sono quelli che stanno figurando meglio in queste prime uscite. Da Manolas a Lozano passando per Di Lorenzo, tutti e tre a bersaglio con la Juve, ma anche il giovane Elmas, una piacevolissima scoperta. Siamo contenti, magari alla fine saremo contentissimi, ha detto Ancelotti tirando le somme. Chiaro il riferimento a James Rodriguez, sogno di un’intera estate. L’ultimo tassello per rendere il 4-2-fantasia una splendida realtà.