Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, UFFICIALE: cessione in Serie B

Calciomercato Napoli, UFFICIALE: cessione in Serie B

CONDIVIDI

Era nell’aria da ormai diversi giorni e in data odierna è arrivata anche l’ufficialità. Gianluca Gaetano lascia il Napoli in prestito per andare a fare esperienza alla Cremonese. 

Nella giornata di ieri è arrivato il terzo colpo ufficiale nel giro di una manciata di giorni per il Napoli che ha siglato un accordo anche con il Verona per Amir Rrahmani che però arriverà la prossima estate, dopo aver prelevato dal Lipsia Diego Demme e dal Celta Vigo Stanislav Lobotka. I due nuovi arrivati vanno a riempire il buco davanti alla difesa, mentre il centrale rimarrà all’Hellas in attesa di giungere in azzurro per la prossima stagione. Dopo tante mosse in entrata il club di Aurelio De Laurentiis è chiamato ora a sfoltire la rosa a disposizione di Gennaro Gattuso, mandando a giocare quei calciatori che hanno trovato meno spazio. Uno su tutti il giovane Gianluca Gaetano, che ormai da diversi giorni era promesso sposo della Cremonese.

LEGGI ANCHE >>> Il calendario della Coppa Italia: quando si giocano le semifinali

Calciomercato Napoli, Gaetano alla Cremonese: via in prestito

Gianluca Gaetano
Gianluca Gaetano (Getty Images)

Ora è anche ufficiale: Gianluca Gaetano è un nuovo giocatore della Cremonese. A comunicarlo lo stesso club ufficiale con una nota apparsa sul proprio sito web: “L’U.S. Cremonese comunica di aver acquisito dal Napoli le prestazioni sportive di Gianluca Gaetano. Il calciatore arriva in grigiorosso con la formula del trasferimento temporaneo.

Nato a Napoli il 5 maggio 2000, centrocampista offensivo, Gaetano è cresciuto nella società azzurra. Con la maglia del Napoli ha esordito in Serie A il 12 maggio 2019 e in Champions League il 10 dicembre scorso nella gara con il Genk”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Lazio, l’occasione per svoltare: una stagione da salvare

Nuova esperienza quindi per Gaetano a caccia di minuti preziosi per continuare una crescita che si è arrestata negli ultimi mesi a causa dell’impiego praticamente azzerato con Ancelotti prima e Gattuso poi.