Home Napoli News Napoli-Genoa 6-0: azzurri scatenati, Lozano mattatore

Napoli-Genoa 6-0: azzurri scatenati, Lozano mattatore

CONDIVIDI

Il Napoli vince e convince contro il Genoa: secondo successo in due gare per gli azzurri che salgono a quota sei punti in classifica.

Napoli Genoa
Lozano a segno in Napoli-Genoa (Getty Images)

Due su due per il Napoli che, dopo aver sconfitto il Parma all’esordio, infligge un grosso dispiacere anche al malcapitato Genoa: 6-0 il risultato al triplice fischio di un match senza storia. Prossimo appuntamento contro la Juventus.

Gattuso si lascia ingolosire dal 4-2-3-1 visto nella parte finale della trasferta di Parma: schieramento che esalta al massimo le caratteristiche di Osimhen, spina costante nel fianco della difesa ligure. Ma a trovare il goal è Lozano: sventagliata di Mertens di sarriana memoria a premiare l’inserimento del messicano – perso da Pellegrini – che non ha difficoltà a superare Marchetti, titolare al posto di Perin (colpito dal Coronavirus come Schöne). Il Genoa ha subito l’occasione per pareggiare ma la spreca clamorosamente: Lerager cicca l’impatto col pallone e getta alle ortiche un rigore in movimento, permettendo a Koulibaly di spazzare. Lozano ha l’opportunità del raddoppio ma allarga troppo la mira graziando Marchetti. La nota negativa del pomeriggio è l’infortunio di Insigne: problema al flessore per il capitano, sostituito da Elmas che va a ridisegnare il Napoli con il 4-4-2. Osimhen si fa vedere sugli sviluppi di un calcio di punizione ma il colpo di testa non è mai stato una specialità della casa. L’ultimo squillo del Genoa nella prima frazione è tutto in un tiro dalla lunga distanza di Zappacosta, alto sulla traversa.

Al rientro in campo è subito 2-0: Zielinski fa tutto da solo prima di dialogare con Osimhen che, di tacco, restituisce la sfera al polacco che da posizione favorevole non sbaglia. Il Genoa non c’è più, colpito dritto nell’orgoglio: c’è eccome invece Mertens, il cui destro è come sempre una sentenza. Dopo il tris, ecco il poker: Pandev consegna palla a Mertens che regala il secondo assist di giornata ad uno straripante Lozano. Padroni di casa senza freni nonostante il risultato ampiamente acquisito: Hysaj costruisce per Elmas che taglia a fette l’area genoana e infila il povero Marchetti, costretto anche a subire l’onta del sesto goal azzurro con il nuovo entrato Politano, abile a trovare l’angolo lontano con il suo mancino. Quarto d’ora finale abbondante anche per Ghoulam, gettato nella mischia da Gattuso quando non c’è più nulla da temere.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Llorente ai saluti: c’è un’offerta ufficiale dalla Serie A

Napoli-Genoa 6-0, il tabellino

Napoli Genoa
Zielinski e Badelj durante Napoli-Genoa (Getty Images)

Marcatori: 10′, 65′ Lozano, 46′ Zielinski, 57′ Mertens, 69′ Elmas, 72′ Politano

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas (46′ Maksimovic), Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Zielinski (73′ Ghoulam); Lozano (66′ Politano), Mertens (66′ Lobotka), Insigne (23′ Elmas); Osimhen. All. Gattuso

GENOA (3-5-2): Marchetti; Biraschi, Goldaniga, Masiello; Zappacosta, Lerager (70′ Radovanovic), Badelj (64′ Behrami), Zajc (55′ Pandev), Lu. Pellegrini (54′ Ghiglione); Pjaca (70′ Melegoni), Destro. All. Maran

Arbitro: Sacchi

Ammoniti: Destro (G), Masiello (G), Osimhen (N)

Espulsi: nessuno