Home Napoli News Gattuso: “Insigne? Lo vorrei un po’ meno musone…”

Gattuso: “Insigne? Lo vorrei un po’ meno musone…”

CONDIVIDI

Gattuso è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ alla vigilia di AZ-Napoli: “Da Insigne mi aspetto ancora di più”.

Barcellona Napoli probabili formazioni
Insigne e Gattuso (GettyImages)

Un poker e i problemi vanno via: il 4-0 rifilato dal Napoli alla Roma ha sortito un effetto raggiante su tutto l’ambiente azzurro, galvanizzato da una vittoria larga e convincente contro una diretta concorrente per i piani alti della classifica. Il modo migliore per rituffarsi in Europa League, dove la qualificazione ai sedicesimi è tutta da conquistare: penultima tappa del girone in Olanda sul campo dell’AZ Alkmaar, squadra ostica e con una invidiabile solidità difensiva, per nulla – o quasi – attinente con la classica indole offensiva delle formazioni olandesi.

Prima di parlare nella consueta conferenza stampa della vigilia, Gennaro Gattuso ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport’, sottolineando l’importanza del ‘veleno’ quale caratteristica imprescindibile per qualunque squadra alle sue dipendenze: “Tecnicamente siamo forti, nella mia gestione però non possiamo permetterci di scendere in campo senza il veleno: la qualità ti fa vincere le gare, ma non tutte. Ci vuole testa, ci vuole voglia. Dobbiamo giocare sempre uniti, nel bene e nel male. Il mio modulo è il 4-3-3, col 4-2-3-1 avrò giocato 4-5 partite in tutto. Non è questione di modulo o di numeri, se non ci mettiamo in testa che serve una corsa in più qualcuno rischia di rimanere fuori. Chi ha qualità deve giocare, ma il problema sta nel voler far fatica”.

Insigne è il trascinatore della squadra, anche se da lui Gattuso si aspetta sempre qualcosa di più: “E’ il capitano e mi aspetto ancora di più. Vorrei vederlo con meno muso, non ha più 23 anni. Ogni giorno gli rompo le scatole ed è lì che deve fare il salto di qualità. Lui lo sa che è un musone, deve migliorare sotto questo aspetto. Dal punto di vista tecnico e del sacrificio non gli si può dire nulla ma lo vorrei più allegro, non voglio che faccia 2-3 giorni di mutismo quando si spegne la luce”.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cosa serve al Napoli per passare il turno in Europa League

Insigne ‘musone’, Osimhen arrabbiato: Gattuso spiega

In Olanda non potrà ancora esserci Osimhen, alle prese con l’infortunio alla spalla che lo sta rendendo più nervoso del previsto: “Mi scoccia vederlo arrabbiato e mai sorridente, la sta vivendo male. Dobbiamo essere bravi noi a farlo sentire tranquillo, speriamo possa guarire in fretta”.

Infine una sorta di monito a Mertens: Tecnicamente sta sbagliando qualcosa. Fisicamente corre tanto e aiuta i compagni, nonostante stia sbagliando in alcune cose resta fondamentale per noi per lo spirito che ci mette ogni volta”.