Home Napoli News Italia-Austria, Mancini prepara i rigori: sorpresa Insigne, scalpita Di Lorenzo

Italia-Austria, Mancini prepara i rigori: sorpresa Insigne, scalpita Di Lorenzo

CONDIVIDI

Per Italia-Austria il ct si aspetta di tutto, anche i rigori: scelti i tiratori, scelta a sorpresa per Lorenzo Insigne.

Di Lorenzo Insigne
Di Lorenzo festeggia con Insigne (Getty Images)

Roberto Mancini si prepara al sorpasso storico e da record. Con una vittoria contro l’Austria supererebbe la striscia di risultati utili con la Nazionale detenuto da Vittorio Pozzo. L’attuale ct dell’Italia ha eguagliato il primato fermo a 30 gare senza sconfitte che durava da circa 82 anni. D’altronde, Pozzo è stato uno dei migliori commissari tecnici al mondo.

Lui il Wunderteam – la Nazionale austriaca era chiamata così per le grandi qualità tecniche della rosa – lo batté ai Mondiali del 1934. Per quell’Italia-Austria valida per le semifinali della Coppa Rimet si racconta che Pozzo fece dei discorsi patriottici prima della gara. Era ancora fresca nella mente del Paese la disfatta di Caporetto e la guerra contro gli austriaci combattuta circa 20 anni prima. E allora il ct motivò i suoi ragazzi: bisognava scendere in campo per i propri familiari e fratelli. Per l’intera Nazione.

Non saranno gli stessi discorsi che farà Mancini in vista della prossima sfida degli ottavi di finale di Euro 2020. Ma l’obiettivo sarà lo stesso: vincere. E allora, il commissario tecnico si aspetta una gara dura, che addirittura potrebbe protrarsi ai calci di rigore. Infatti, avrebbe già deciso i possibili rigoristi di Italia-Austria, con scelte a sorpresa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >> Diario Europei – Il sogno spezzato, Ronaldo come record

Italia-Austria, scelti i rigoristi: fuori Insigne, nei cinque tiratori due difensori

italia austria rigori
Italia-Austria, Insigne fuori dai possibili rigoristi (GettyImages)

Nell’ultimo allenamento a Coverciano, Roberto Mancini ha preparato l’intera squadra agli eventuali calci di rigore. Bisogna aspettarsi di tutto da una sfida da dentro o fuori. Inoltre, ad Euro 2016 la Nazionale è stata buttata fuori dalla Germania proprio dai tiri dal dischetto.

Dunque, per Italia-Austria, il ct avrebbe scelto i cinque tiratori dei calci di rigore: Jorginho, Immobile, Acerbi, Bonucci e Berardi. Pochi dubbi, sono loro i prescelti. Manca Lorenzo Insigne in questa lista provvisoria, poi tutto dipenderà da chi rimarrà in campo. La scelta su Acerbi e Bonucci è dettata dalla loro freddezza dagli undici metri. Inoltre, Mancini avrebbe provato anche Di Lorenzo e Spinazzola nelle esercitazioni. Il terzino del Napoli ha un passato da attaccante che potrà rispolverare ai calci di rigore. Si spera che non ce ne sia bisogno.