Il Napoli non cede Petagna: occasione persa o svolta imprevista?

0
301

Petagna resterà al Napoli nonostante l’interesse di altri club: la sua avventura in azzurro potrebbe svoltare o naufragare definitivamente.

Napoli Petagna
Andrea Petagna resta al Napoli: è la scelta giusta? (Getty Images)

Attacco ridotto ai minimi termini per il Napoli che, dopo l’infortunato Mertens, contro il Genoa dovrà fare a meno anche dello squalificato Osimhen: al vaglio di Spalletti ci sono diverse soluzioni e, una di queste, conduce dritta ad Andrea Petagna. L’ex SPAL è al momento l’unica punta centrale di ruolo a disposizione del tecnico di Certaldo, anche se questo aspetto non secondario non sembra garantirgli il posto da titolare al ‘Ferraris’: esiste, infatti, la possibilità che a Genova il Napoli si schieri con il ‘falso 9’, il che escluderebbe con certezza l’impiego di Petagna.

Un’ipotesi che cozza con quelle che sono le ultime indiscrezioni riguardanti il mercato in uscita azzurro: Petagna resterà all’ombra del Vesuvio nonostante la manifestazione d’interesse di vari club tra cui la Sampdoria, che a questo punto dovranno desistere dall’accoglierlo tra le proprie fila. Una permanenza dovrà significare maggiori possibilità di mettersi in mostra, altrimenti tutto risulterebbe vano e sorgerebbe il rischio della nascita di un malcontento all’interno dello spogliatoio: dal canto suo e qualora Spalletti dovesse concedergli qualche chance, Petagna dovrà dimostrare sul campo che l’investimento fatto ai tempi su di lui non è stato sbagliato ma bensì lungimirante e azzeccato, per mettere a tacere i maligni e chi crede che una riconferma non sia la scelta giusta da prendere.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’autorevole attacco a De Laurentiis: “Basta, così finisce male”

Petagna punta o ‘falso 9’: le opzioni offensive del Napoli

Se la presenza di Petagna al centro del tridente offensivo del Napoli non è scontata, la causa è da ricercare nelle alternative che tentano Spalletti: ossia l’impiego al posto del classe 1995 di uno tra Lozano e Insigne, non proprio paragonabili alle classiche ‘boe’ d’attacco. Entrambi hanno già giocato in quella zona di campo con risultati più che discreti durante la gestione Gattuso, ragion per cui non bisogna escludere nulla a priori. Tale soluzione però ridimensionerebbe notevolmente l’utilità di Petagna, nella scomoda posizione di chi sa di rimanere ma senza alcuna certezza di poter incidere come vorrebbe: un paradosso bello e buono.