Anguissa e i suoi fratelli: da Nakata a Correa, quanti debutti lampo

0
267

Per il debutto di Anguissa con la maglia del Napoli è solo questione di ore: quali altri calciatori hanno lasciato il segno all’esordio appena arrivati nel nuovo club.

Frank Anguissa
Frank Anguissa (GettyImages)

Frank Anguissa è pronto al debutto con la maglia del Napoli. Dopo averlo ufficializzato il 31 agosto come nuovo innesto della rosa di Spalletti, il camerunese è partito subito per il ritiro in Nazionale e solo ieri ha conosciuti i compagni di squadra. Pochi allenamenti e con ogni probabilità sabato 11 settembre scenderà già in campo nel big match di campionato.

Anguissa sarà catapultato subito in Napoli-Juventus, come benvenuto poteva andargli meglio. Gli infortuni degli altri azzurri del su reparto non permettono altra scelta al mister, che dovrà affidarsi all’ex Fulham. Un esordio lampo in Serie A, che speriamo sia degno di altri suoi colleghi, buttati subito nella mischia e che hanno immediatamente lasciato il segno. Diamo uno sguardo ai calciatori che alla prima partita con una nuova maglia hanno trovato la gioia del gol.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Politano, Lozano o… ? Spalletti cerca l’assetto anti Juve: le opzioni

Anguissa e il debutto da sogno: farà come Correa?

Era il 13 gennaio del 2000, a pochi giorni dal nuovo millennio Nakata lascia il Perugia per la Roma e dopo appena 48 ore viene schierato titolare contro il Verona, in un 3-1 per i giallorossi. Un debutto così lo sognerà anche Anguissa, che respirerà l’aria del Maradona dopo sole 72 ore di azzurro.

In Serie A c’è chi è riuscito a lasciare subito il segno all’esordio con una nuova maglia. Il più recente è il Tucu Correa, passato dalla Lazio all’Inter il 26 agosto ed il 27 era già stato convocato per la sfida contro il Verona in trasferta. Da subentrante segna una doppietta che permette ai nerazzurri di conquistare tre punti su un campo ostico.

Non solo il Tucu: gli esordi indimenticabili del Chucky Lozano e Danilo

Hirving Lozano
Hirving Lozano (GettyImages)

Prima dell’argentino, tanti e celebri giocatori hanno lasciato il segno al debutto. Balotelli, per esempio, arrivò al Milan il 31 gennaio del 2013 e dopo tre giorni siglò una doppietta all’Udinese. O ancora, Sneijder che a pochi giorni della chiusura del calciomercato estivo passò dal Real all’Inter e il giorno dopo il suo atterraggio a Milano fu protagonista del derby contro il Milan, vinto 4-0 dai nerazzurri.

Ma è notevole anche l’impatto di Danilo Luiz da Silva, prossimo avversario del Napoli. Il terzino brasiliano arrivò alla Juve l’estate del 2019 e debuttò in Serie A da subentrante, proprio in un match contro gli azzurri. Dopo 28 secondi segnò in contropiede sorprendendo la difesa partenopea. Ma in quella stessa partita, esordì col Napoli anche Lozano, lanciato da Ancelotti nel secondo tempo per la prima volta dopo 8 giorni dall’acquisto: segnò il gol che riaprì il match, poi finito 4-3 per i bianconeri.