Politano, Lozano o… ? Spalletti cerca l’assetto anti Juve: le opzioni

0
295

Napoli-Juve si avvicina e Spalletti studia le varie opzioni per l’attacco: tutto (o quasi) ruota attorno a Politano e Lozano.

Lozano Politano Napoli
Hirving Lozano, attaccante del Napoli (Getty Images)

La notizia dell’accoglimento del ricorso, da parte della Corte d’Appello federale, in merito alla riduzione della squalifica di Osimhen ha contribuito a rasserenare gli animi nell’ambiente Napoli, già teso per la sfida che metterà di fronte gli azzurri alla Juventus sabato pomeriggio: il nigeriano sarà così regolarmente al suo posto al centro dell’attacco, una patata bollente in meno per Spalletti che deve fare i conti con diverse assenze concentrate soprattutto a centrocampo, dove è previsto l’esordio assoluto del nuovo acquisto Anguissa.

Con la certezza dell’impiego di Osimhen, cade automaticamente l’ipotesi della conferma di capitan Insigne nel ruolo di ‘falso nueve’: al ‘Ferraris’ erano stati Politano e Lozano a giostrare sulle corsie del tridente offensivo, ma contro Dybala e compagni ci sarà spazio solo per uno dei due. Insigne, infatti, tornerà nella sua posizione naturale sulla fascia mancina e l’unico dubbio riguarderà chi giocherà sull’out opposto tra l’ex Inter e il messicano: nel primo caso verrebbe privilegiato un approccio meno spregiudicato vista la maggiore propensione al sacrificio e all’arretramento di Politano, mentre con Lozano si darebbe adito ad una maggiore creatività e libertà offensiva, soluzione per nulla banale alla luce delle tante defezioni annunciate tra i bianconeri.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Oops, he did it again? Chiesa come Higuain: la scelta di Allegri

Politano, Lozano o… 4-2-3-1

Il Napoli si è sempre schierato col 4-3-3 nelle prime partite stagionali, ma l’ipotesi di un cambio d’assetto non è campata in aria: il 4-2-3-1 è uno degli schieramenti preferiti da Spalletti che lo ha adottato con continuità sia alla Roma che all’Inter, replicabile anche in questa nuova vita azzurra. Ciò diminuirebbe il numero dei centrocampisti da tre a due (e non sarebbe male vista l’emergenza) e consentirebbe di puntare su un attacco ‘atomico’ che sfrutterebbe l’estro di Politano (a destra) e Lozano (a sinistra), con Insigne nella zona centrale della trequarti alle spalle della punta di diamante Osimhen. Ovviamente si tratterebbe di una scelta audace ma, allo stesso tempo, suggestiva e stuzzicante: ancora poche ore e Spalletti scoprirà le carte del suo Napoli.