Ecco il vice Mario Rui: fra i tre “litiganti” spunta la quarta opzione

0
321

Luciano Spalletti sta per sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, compreso quello relativo al vice Mario Rui: spunta l’opzione a sorpresa.

Di Lorenzo Napoli vice Mario Rui
Di Lorenzo Napoli (Getty Images)

Tornano finalmente ad accendersi le notte europee del Napoli, seppur non si tratti di Champions ma di Europa League: match d’esordio nel girone al cospetto del temibile Leicester, squadra che con ogni probabilità contenderà agli azzurri il primato nel girone. Spalletti sta per sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, riguardanti soprattutto il reparto arretrato e in particolare la corsia mancina: Mario Rui non è stato convocato dopo gli acciacchi rimediati al ‘Maradona’ contro la Juventus e per la sua sostituzione i ballottaggi sono più che aperti.

Alla fine, a spuntarla su altre tre opzioni, potrebbe essere un ‘insospettabile’: Giovanni Di Lorenzo, che per l’occasione dovrebbe abbandonare la fascia destra per spostarsi su quella opposta. Una scelta che, se confermata, saprebbe di bocciatura per gli altri giocatori in lizza: Juan Jesus è il primo della lista, poi Malcuit e infine il giovane Zanoli. Il brasiliano è stato tesserato per la sua duttilità, essendo in grado di agire con tranquillità anche sulla fascia e non solo al centro della difesa: a quanto pare, però, il suo esordio dal primo minuto in Europa con il Napoli non avverrà stasera a Leicester.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, l’Europa League vale il campionato: Spalletti lo “spiega” così

Di Lorenzo vice Mario Rui: sempre più al centro del progetto, in attesa di Ghoulam

Di Lorenzo Napoli
Koulibaly, Insigne e Di Lorenzo (Getty Images)

Lo spostamento a sinistra di Di Lorenzo è la testimonianza della stima nutrita nei suoi confronti da Spalletti e, più in generale, dall’intera società: il titolo di campione d’Europa con l’Italia lo ha consacrato ad alti livelli, regalandogli la consapevolezza di essere entrato in una sfera d’eccellenza che comprende pochi altri eletti. Senza dimenticare che, sempre a sinistra, il Napoli attende il recupero completo di Faouzi Ghoulam: proprio le qualità dell’algerino sono state alcuni dei motivi che hanno spinto Giuntoli a non cercare un altro interprete sul mercato, sebbene le perplessità in merito alle sue precarie condizioni fisiche avrebbero potuto indicare una direzione diversa.