Napoli, ad ottobre quante imprese: da quanto dura l’imbattibilità in Serie A

0
355

Nel mese di ottobre il Napoli si esalta: quante imprese negli ultimi 15 anni e da quanto dura l’imbattibilità in Serie A.

L'esultanza dei calciatori del Napoli
L’esultanza dei calciatori del Napoli (GettyImages)

Sta per terminare la sosta per gli impegni internazionali, con diversi calciatori già di rientro nei propri club. Il campionato si è fermato per dare spazio alle nazionali e alle qualificazioni dei Mondiali 2022 in un mese cruciale per dare continuità al rendimento delle squadre.

Il Napoli ha accumulato ben 7 successi consecutivi in Serie A e ora tutti i tifosi si interrogano sull’interruzione delle partite: farà bene questa pausa agli azzurri o si spezzerà anche il trend positivo? Domanda che non può avere risposta, almeno fino a domenica 17 ottobre, quando il Napoli ritornerà in campo e sfiderà il Torino di Juric, con il quale ha un conto in sospeso. Ma da quando la squadra di De Laurentiis frequenta la Serie A, questo mese ha regalato diverse emozioni ai supporter partenopei. E la sconfitta in campionato è lontanissima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens pronto a fare la differenza: il nuovo obiettivo del belga

Napoli, i grandi successi di ottobre

Cannavaro e Datolo in Juventus-Napoli
Cannavaro e Datolo in Juventus-Napoli (GettyImages)

Era considerato da molti l’ottobre rosso, un riferimento agli eventi avvenuti nel 1917 in Russia, la rivoluzione che fece crollare l’impero russo. Al primo anno in Serie A, il Napoli dovette affrontare ad ottobre in successione: Inter, Roma, Juventus e Fiorentina. Sembrava infinito e insuperabile quel muro, ma tutto sommato resta ancora indelebile nella mente dei tifosi azzurri quel 4-4 contro i giallorossi, seguito dal 3-1 alla Juventus davanti al pubblico dell’ex San Paolo.

Un altra grande impresa avvenuta ad ottobre, arrivò sempre contro i bianconeri nel 2009, quando nel giorno di Halloween, Datolo piegò la Juventus e il Napoli rimontò il 2-0. Una notte indimenticabile. Così come il sontuoso 4-0 rifilato al Milan nel 2015 a San Siro, oppure l’1-0 al Liverpool in Champions nel 2018. L’ultimo grande squillo del Napoli ad ottobre è arrivato sempre in Europa sotto la guida di Carlo Ancelotti nella trasferta di Salisburgo. Un giovanissimo Haaland stava mettendo in difficoltà la squadra azzurra, ma Insigne chiuse il discorso e segnò il definitivo 2-3.

La striscia di vittorie ad ottobre è lunghissima

Lasciando ai margini le competizioni europee, il Napoli ha inanellato negli ultimi anni una serie di successi e pareggi nel mese di ottobre in Serie A. Infatti, l’ultima sconfitta in campionato risale al 2016, quando la formazione campana si è arresa alla Juve di Allegri a causa del gol partita di Higuain. Quel 29 ottobre 2016 rappresenta l’ultima sconfitta in campionato per gli azzurri nel decimo mese dell’anno.

Successivamente, sono arrivati 12 vittorie e 7 pareggi. E considerando l’ultima gara del Napoli di Spalletti, bisogna anche aggiungere il successo a Firenze.