Napoli, pericolo corner: la statistica del Bologna fa tremare anche Koulibaly

0
430

Anche Mihajlovic è attento ai dettagli come Spalletti: Napoli, attento ai calci d’angolo perché il Bologna sa pungere.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly (GettyImages)

Il Napoli deve preparare attentamente la sfida contro il Bologna, che si prospetta ricca di insidie. Certamente, Mihajlovic perde due titolari che avrebbero potuto fare la differenza, soprattutto Soriano. Ma il collettivo rossoblu può essere una minaccia per la fuga degli azzurri. Mai sottovalutare le squadre di Sinisa, che non si arrendono neanche sotto di due gol e in dieci uomini, così come dimostrato contro il Milan nella scorsa giornata.

Il tecnico serbo ha un’arma speciale che può sfoderare al Maradona. Il Napoli dovrà mantenere l’attenzione altissima, soprattutto sui calci piazzati.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Bologna probabili formazioni, focus e dove vederla in tv

Napoli-Bologna, sfida a chi segna più gol su palle inattive

Il gol di Theate alla Lazio
Il gol di Theate alla Lazio (Gettyimages)

Non sarà del tutto casuale se la sfida di giovedì 28 ottobre si sbloccherà su corner o punizione. Infatti, Napoli e Bologna sono le due squadre che hanno segnato più reti da calci piazzati. Spalletti e Mihajlovic sono attenti ai dettagli e vogliono sfruttare qualsiasi occasione per buttare il pallone in rete. Finora, l’allenatore rossoblu ci è riuscito meglio.

Infatti, il Bologna ha segnato ben 7 reti su palle inattive, tutti su calci d’angolo: nessuno in Serie A meglio del club emiliano. Gli azzurri, invece, hanno segnato sei gol, divisi tra schemi su corner e calci piazzati. Tra i pericoli maggiori per la formazione di Spalletti c’è Arthur Theate, difensore centrale del Bologna molto abile nel gioco aereo. Ha già segnato due gol di testa e contro il Milan stava per sbloccare la partita proprio con una schiacciata sugli sviluppi del corner. Così come De Silvestri, abile nello stacco di testa autore di due reti su corner contro la Salernitana nella prima giornata.

Proprio per via di questa propensione al gol su calcio d’angolo dei prossimi avversari del Napoli, il mister toscano potrebbe scegliere di dar fiducia ad Alex Meret, più alto del collega Ospina. Tuttavia, è noto che il colombiano sia più coraggioso nell’uscita, mentre il portiere della Nazionale tende a restare sulla linea.