Osimhen segna in tutti i modi: che segnale a Spalletti

0
339

Victor Osimhen decisivo anche con la Nigeria: quanta tecnica nel suo rigore, lanciato un segnale a mister Spalletti?

Victor Osimhen e Luciano Spalletti
Victor Osimhen e Luciano Spalletti (LaPresse)

Anche in Nazionale, Victor non perde il vizio del gol. L’attaccante del Napoli ha recuperato a pieno dal problema al polpaccio che non gli ha permesso di giocare contro la Salernitana e contro il Legia Varsavia. Nell’ultimo match prima della sosta, Osimhen è stato fermato da un palo contro l’Hellas Verona. Palo della porta del Maradona che probabilmente sta ancora tremando per la botta violenta calciata dal centravanti azzurro.

La gioia del gol è stata solo rimandata: dopo cinque partite a secco di marcature, Osimhen si è “sbloccato” con la Nigeria. E proprio con questa rete, il bomber del Napoli manda segnali al suo allenatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, individuato l’obiettivo per la difesa: è sfida a tre

Osimhen, che precisione dal dischetto: il Napoli ha un nuovo rigorista?

Osimhen, attaccante del Napoli
Osimhen, attaccante del Napoli (LaPresse)

L’ultima rete segnata con la maglia del Napoli risale al 21 ottobre, nel match contro il Legia Varsavia al Maradona. In quel 3-0 c’è anche la sua prestigiosa firma, messa a segno grazie ad un contropiede letale, tutto merito delle sue potenzialità atletiche. Ormai note, verrebbe da aggiungere. Velocità ed esplosività sono due caratteristiche che fanno di Osimhen un attaccante unico. Ma il ragazzo sa bene che può migliorare su altri aspetti, ben più tecnici, per diventare ancor più determinante nel club e nella Nazionale nigeriana.
Non è un caso che abbia calciato lui il rigore in Nigeria-Liberia (terminata 2-0), match valido per le qualificazioni ai Mondiali in Qatar. Victor ha spiazzato completamente il portiere avversario, riuscendo a calciare con potenza e precisione. Il destro di Osimhen basso e angolato era praticamente imparabile. Anche da fermo, il numero nove del Napoli può fare la differenza.

Un segnale importante lanciato a Spalletti che ha sempre difeso Insigne come rigorista degli azzurri. Ma in caso di assenza o in determinanti momenti del match potremmo vedere proprio Victor dal dischetto. L’attaccante ci aveva già provato nella gara contro il Bologna, incassando un pesantissimo “no” da Insigne, autore di una doppietta proprio su rigore. Ma il calcio può riservare grosse sorprese e se Osimhen diventasse inarrestabile anche su rigore…diventerebbe dura per i portieri avversari!