Napoli, festa Anguissa: ricorrenza e un record già battuto

0
377

Frank Anguissa fa festa, il Napoli lo celebra e Spalletti se lo gode: il centrocampista camerunese ha già un record.

Frank Anguissa
Frank Anguissa (LaPresse)

E’ arrivato in un momento delicato, con un Napoli pieno di infortuni. Si è distinto per carattere, atteggiamento e soprattutto qualità. André Frank Zambo Anguissa ha esordito da titolare con la maglia azzurra pochi giorni dopo l’acquisto sotto forma di prestito con diritto di riscatto. E a giugno, senza ombra di dubbio, avverrà il riscatto perché il camerunese è una garanzia a centrocampo. Quasi insostituibile.

La scoperta del ds Giuntoli ha impressionato l’intera Serie A, innamorata di questo mediano forte fisicamente, alto, bravo di testa e dotato di una gestione del pallone fuori dall’ordinario. Addirittura, stando alle statistiche, Anguissa detiene un record all’interno della rosa del Napoli ed è sorprendente che non ce l’abbiano gli attaccanti come Insigne, Politano o Lozano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens come Insigne! De Laurentiis ha un piano per il suo Napoli

Anguissa e quello “strano” record dopo 12 giornate di Serie A

Quest’oggi, Frank Anguissa compie 26 anni e il Napoli ha voluto celebrare il suo compleanno sui social. Al momento è concentrato con la sua Nazionale, alla ricerca del primo posto nel girone di qualificazione per i Mondiali in Qatar. Il mediano azzurro dovrà battere la Costa d’Avorio per centrare il pass alla terza fase, quella che permetterà di accedere poi alla fase finale della Coppa del Mondo.

In soli due mesi, Anguissa ha registrato 14 presenze tra EL e campionato con la maglia del Napoli, tante ottime prestazioni e tantissimi dribbling riusciti. Stando alle statistiche di Kickest, il centrocampista camerunese ha completato 23 dribbling dopo 12 giornate di campionato (nelle prime due non era ancora tesserato). Meglio di lui in Serie A solo Boga, Zaniolo, Leao e Felipe Anderson. Insomma, tutti giocatori offensivi, che giocano nella trequarti avversaria. E nella formazione del Napoli, invece, Anguissa si distingue per questa grande abilità di saltare l’uomo. Difficile strappargli via la palla dal piede grazie al suo possente fisico e la sua bravura nel difendere il possesso. Motivo per il quale Spalletti non rinuncia facilmente al numero 99.