Napoli-Leicester, da Meret a Petagna titolari forzati: la statistica curiosa

0
423

In Napoli-Leicester Spalletti è obbligato a lanciare le riserve dal primo minuto di gioco: il dato curioso della formazione azzurra.

Andrea Petagna
Andrea Petagna (LaPresse)

Sta per scoccare l’ora della verità, con il Napoli di Spalletti chiamato a dover vincere in casa contro il Leicester per ottenere il pass al prossimo turno di Europa League. Che siano spareggi o ottavi di finale, questo al momento poco importa. E’ necessario, però, superare la fase a gironi in uno dei due posti a disposizione, per poter continuare a sognare in grande anche in Europa.

Per la partita decisiva, Spalletti è costretto a trovare una soluzione all’emergenza infortuni. Sono ben sette gli indisponibili alla sfida, Lobotka l’ultimo infortunato. Nessun squalificato, ma tanti grandi assenti. Ciò significa che in campo sarà dato spazio dal primo minuto a tante riserve, che fino a questo momento tra infortuni e scelte tattiche hanno giocato meno minuti di tutti. Infatti, c’è un dato curioso che caratterizzerà la formazione del Napoli che affronterà il Leicester.

Leggi anche >>> Spalletti in difficoltà: nuovo ruolo per Mario Rui in Napoli-Leicester?

Napoli-Leicester, Spalletti e le gran riserve: i titolari che non arrivano a 500 minuti di gioco

Manolas e Juan Jesus
Manolas e Juan Jesus (LaPresse)

Quasi certamente, Spalletti manderà in campo il portiere Alex Meret. Dopo l’infortunio in Nazionale ha perso il posto da titolare in campionato, ma è stato lanciato spesso e volentieri in Europa League per far riposare Ospina. L’estremo difensore campione d’Europa ha totalizzato appena 540′.

Eppure, c’è chi ha giocato molto meno di Meret. Basti pensare ad Ounas, che sfortunatamente è stato tempestato da problemi fisici, e ha accumulato solo 153 minuti complessivi. L’algerino potrebbe essere lanciato anche dal primo minuto contro il Leicester. Subito dopo Ounas, c’è Malcuit autore di una buona gara contro l’Atalanta. Il terzino potrebbe giocarsi un’altra grande chance contro le Foxes e aumentare il suo minutaggio fermo a 222′. A centrocampo scelta obbligata: Diego Demme padroneggerà in mediana. Il tedesco, per colpa dell’infortunio subito in ritiro, ha totalizzato solo 261 minuti di gioco in tutte le competizioni. Petagna è l’unico tra le riserve che supera di poco i 500 minuti di gioco: appena 520′.

Infine, il difensore che sarà al fianco di Rrahmani con ogni probabilità sarà Juan Jesus, fermo a 477′. Ma al posto del brasiliano Spalletti potrà lanciare Manolas al rientro dopo l’indisponibilità delle ultime settimane: per il greco solo 474 minuti sul terreno di gioco.

Insomma, spazio alle riserve e non per turnover. E’ chiaro che l’allenatore del Napoli sia costretto a giocarsi il posto in Europa League con le alternative, i quali non sfiorano neppure i mille minuti giocati in stagione. L’unica certezza certa è Di Lorenzo, instancabile freccia azzurra sempre in campo in questa stagione.