Koulibaly in Coppa d’Africa grazie al…Napoli! La confessione del ‘comandante’

0
503

Dal ritiro del Senegal, Kalidou Koulibaly ringrazia il Napoli per la convocazione in Coppa d’Africa: la confessione è commovente.

Kalidou Koulibaly in coppa d'africa
Kalidou Koulibaly (LaPresse)

Sta per cominciare la rassegna continentale africana, tanto attesa e desiderata dai calciatori che ne prenderanno parte. Il torneo si sarebbe dovuto disputare nel 2021, precisamente a gennaio. Ma il Covid non ha permesso l’organizzazione di un evento così importante, posticipato esattamente di dodici mesi. Tra i protagonisti della Coppa d’Africa ci sono alcuni calciatori del Napoli, tra cui Kalidou Koulibaly.

Il difensore senegalese è reduce da un infortunio alla coscia sinistra che l’ha messo KO da inizio dicembre. Infatti, il “comandante” – così soprannominato da Spalletti – non è più rientrato in campo nelle ultime gare del 2021. E la sua assenza è pesata tantissimo. C’era molta preoccupazione sulla sua convocazione per Camerun 2022, ma Koulibaly è riuscito a rispondere alla chiamata del ct senegalese: tutto merito del Napoli!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, emergenza totale: chi è disponibile per la Juve

Coppa d’Africa, Koulibaly confessa: “Ho sofferto molto ma…”

Kalidou Koulibaly rassicura i tifosi del Napoli
Kalidou Koulibaly rassicura i tifosi del Napoli (LaPresse)

In questi primi giorni di ritiro, il commissario tecnico del Senegal sta valutando le condizioni dei suoi convocati. I Leoni sono uno dei gruppi favoriti alla vittoria finale e con tutti i calciatori al 100% potranno davvero fare il colpo grosso in Camerun. Il grande dubbio da sciogliere è sulla condizione di Kalidou Koulibaly, a causa del problema muscolare. Tuttavia, il difensore del Napoli ha raccontato nell’intervista rilasciata ai media locali che “nelle ultime settimane sto meglio“.

Il centrale del club azzurro ha confessato di esser stato molto preoccupato e di aver rischiato di dare forfait alla manifestazione: “Ho sofferto molto per un mese, è stato difficile – dice KoulibalyNon sapevo se sarei riuscito a venire qui. Ora sto meglio e cercherò di esserci per la prima partita. Mi sono preso molto cura di me stesso a Napoli e lo staff della società è molto competente“. E dunque, arrivano messaggi confortanti, ma anche sinceri e di gratitudine nei confronti dei professionisti che lavorano con Spalletti. In fondo, se Koulibaly è riuscito ad essere convocato per la Coppa d’Africa è anche grazie allo staff medico del Napoli che farà certamente il tifo per lui e gli altri azzurri impegnati nel torneo.