Napoli, Spalletti rilancia il suo grande regista e aspetta il vero miracolo

0
907

Luciano Spalletti rilancerà il suo grande regista per Napoli-Milan, in attesa del vero grande rientro per il centrocampo.

Luciano Spalletti, l'allenatore Napoli
Luciano Spalletti, l’allenatore Napoli (Lapresse)

Il Milan si gioca la finale di Coppa Italia nel doppio impegno con l’Inter, il Napoli invece è stato eliminato dalla Fiorentina e alla fine, pur non potendo più puntare alla coppa nazionale, può avvantaggiarsi di una maggiore freschezza alla vigilia del match che vale una stagione.

Non è stato un derby minore, anzi i rossoneri non si sono risparmiati e hanno anche rischiato di vincerlo contro un’Inter ancora a secco di gol e sicuramente in un momento difficile. Dal canto suo Spalletti prova a recuperare alcuni degli indisponibili che però comunque di certo non sarebbero titolari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen e la maledizione da spezzare: c’è un dato che fa riflettere

Napoli-Milan: Spalletti ritrova Lobotka dal 1′, ma spera in Anguissa

Anguissa
Anguissa pronto al rientro (LaPresse)

Uno dei recuperi più importanti tra i calciatori attualmente infortunati sarà quello di Frank Anguissa. Il centrocampista camerunese è vittima di un problema agli adduttori. Quest’oggi, al rientro a Castel Volturno dopo due giorni di riposo, Anguissa ha svolto allenamento personalizzato in campo, come Lozano.

Ma il vero reintegro sarà Lobotka, fondamentale quando è entrato contro la Lazio, e sicuramente titolare contro il Milan. Spalletti rilancerà titolare il suo “grande regista” – come descritto dal mister settimane fa – al fianco di Fabian Ruiz. Contro il Milan servirà grande equilibrio e la coppia composta dallo slovacco e dallo spagnolo, al momento, riescono a garantire questa stabilità in mediana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ stata la mano di…Spalletti: svelata la differenza col Napoli di Gattuso

Probabili formazioni Napoli-Milan

Oltre ad Anguissa, come anticipato sopra, anche Lozano si avvicina al recupero completo ma in campo su quella fascia contro il Milan ci sarà Elmas o più probabilmente Matteo Politano. Spalletti opterà per la formazione tipo con l’aggiunta di una batteria di elementi pronti a subentrare nella ripresa per approfittare della maggior freschezza atletica.

Lo stesso non si può dire per un Milan stanco e che perde pezzi. Ibrahimovic non ce la fa e non sarà del match e si è fermato anche Romagnoli, che proverà a recuperare ma difficilmente riuscirà a scendere in campo. Al suo posto, al fianco di Tomori, potrebbe esserci Pierre Kalulu, mentre davanti al posto di Ibra ancora spazio a Olivier Giroud.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, Fabian; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Messias, Diaz, Leao; Giroud.