Sorteggio Mondiali: tremano Koulibaly e Zielinski, Lozano evita il girone di ferro

0
320

E’ il giorno del sorteggio dei gironi dei Mondiali in Qatar: quale azzurro rischia il girone della morte e perché il Messico di Lozano è avvantaggiato.

Hirving Lozano (LaPresse)
Hirving Lozano può evitare il girone di ferro (LaPresse)

Il sorteggio dei gironi dei Mondiali in Qatar potrebbe giocare brutti scherzi. D’altronde, è pur sempre il giorno del pesce d’aprile, ma presso il Doha Exhibition saranno tutti abbastanza seri da burlarsi con le nazionali protagoniste alla nuova Coppa del Mondo.

Sarà l’ultimo anno con il format a 32 squadre, poiché dal 2026 le partecipanti aumenteranno a 48. Un nuovo torneo allargato che darà spazio a nuove e diverse realtà, soprattutto quelle in Asia o in Africa.

Intanto, gli occhi saranno tutti puntati sulle urne di Doha e in particolar modo sono ben sei i calciatori del Napoli che quest’oggi alle 18:00 avranno un certo interesse nel seguire il sorteggio dei tironi dei Mondiali. Per Koulibaly e Zielinski il rischio altissimo del girone di ferro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia, serve la rifondazione: da Chiellini a Insigne, chi lascerà la Nazionale

Sorteggio gironi Mondiali Qatar: come funziona

Le 32 squadre sono state divise in 4 urne, quindi per fascia. Alla prima fascia ci sono le favorite, le nazionali dal miglior ranking più il Qatar (Paese ospitante, di diritto al girone A). Dal pot 2 arrivano le grandi sorprese. E’ chiaro che tutti vogliono evitare Olanda e Germania. Occhio anche alla Danimarca e alla Croazia, pur sempre finalista nell’ultima edizione della Coppa del Mondo.

Nell’ultima urna sono ancora da definire tre squadre: due dall’interzona e una a causa dello slittamento di un paio di partite dei playoff europei. In altre parole, una tra Scozia, Ucraina e Galles sarà il pericolo maggiore da evitare nell’ultima fascia.

Chiaramente, potranno essere sorteggiate al massimo due nazionali europee a girone, mentre saranno evitati doppi accoppiamenti di partecipanti delle altre federazioni. Ad esempio, sarà impossibile avere nello stesso gruppo il Senegal di Koulibaly (3a fascia) con il Camerun di Anguissa (4a fascia).

I pericoli maggiori per gli azzurri

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly, difensore e capitano del Senegal (LaPresse)

Lozano può dormire apparentemente sonni tranquilli. Certamente il Messico rischia di pescare una big come Brasile, Argentina o soprattutto Francia. Ma la nazionale guidata da Tata Martino è in seconda fascia ed eviterà sicuramente la Germania e l’Olanda. Potrà pescare la Polonia di Zielinski, il peggior pericolo dell’urna 3, ed eventualmente il Camerun in quarta fascia, altro grande pericolo per tutte le nazionali.

Chi rischierà di più saranno soprattutto Zielinski e Koulibaly, che potrebbero beccare un girone infernale. La Polonia potrebbe essere pescata in un gruppo con Argentina o Brasile in testa, Germania in seconda fascia e Camerun in quarta. Insomma, il classico girone della morte. Mertens e Fabian (che spera di ritornare nel giro della nazionale spagnola) sono entrambi in prima fascia: evitati i pericoli europei della seconda urna, potrebbe diventare un sorteggio favorevole.