Meret, la papera costa caro: la reazione nello spogliatoio

0
815

La papera di Alex Meret fa sfumare definitivamente il sogno Scudetto dei tifosi del Napoli: la reazione nello spogliatoio a fine partita. 

Il club sa cosa voglio. A Napoli sto bene, voglio giocare con continuità e non uscire dal giro della Nazionale“. Queste le parole di Alex Meret alla radio ufficiale del Napoli, pochi giorni dopo il pareggio contro la Roma. Ma dopo la papera contro l’Empoli, il suo futuro può decisamente prendere una piega diversa.

Alex Meret Empoli-Napoli (ANSA)
Alex Meret in Empoli-Napoli (ANSA)

Il portiere azzurro si è reso protagonista di un errore gravissimo, quando il match era stato appena riaperto dall’Empoli. Il Napoli ha peccato di presunzione a 10 minuti dalla fine, pensando che i giochi fossero praticamente chiusi e i tre punti sarebbero stati portati a casa. E così, sulla minima pressione di Pinamonti, Meret ha scelto di rischiare una giocata inutile, anziché spedire il pallone verso la curva opposta.

Sul contrasto ha avuto la meglio il bomber di casa. L’estremo difensore campione d’Europa si è seduto a terra incredulo, rendendosi conto di aver fatto una maxi papera indimenticabile, che potrebbe segnargli la carriera. Donnarumma sta ancora pagando caro l’errore commesso in Champions League in Real Madrid-PSG.

Come svela la Gazzetta dello Sport, il clima nello spogliatoio non era dei migliori. Si respirava aria pesante, nervosismo alle stelle, “calci e pugni agli armadietti” per la frustrazione di aver perso definitivamente il treno dello Scudetto. L’ennesimo. E poi c’era Meret, scioccato per aver buttato all’aria un’intera stagione: ecco come ha reagito davanti ai suoi compagni.

Meret, la papera e lo shock a fine partita

Alex Meret dopo la papera
Alex Meret dopo la papera (LaPresse)

Alex difficilmente dimenticherà la trasferta ad Empoli. Era la sua occasione per ritornare a giocarsi il posto con Ospina, in scadenza di contratto e in dubbio per il prossimo anno. Ma ora le cose saranno completamente ribaltate. Il ragazzo dovrà superare questo “trauma sportivo”, probabilmente servirà anche cambiare aria.

La papera di Meret ha fatto il giro del web ed è diventata la fotografia della stagione del Napoli. Mesi per creare una chance di poter vincere lo scudetto, già messo in discussione dopo il pareggio contro la Roma, per mandare il castello in frantumi a causa di un rischio inutile e pagato a caro prezzo.

Al rientro negli spogliatoi, la Gazzetta dello Sport sottolinea la reazione dei calciatori e fa il punto sulle emozioni di Alex Meret. Il portiere del Napoli era seduto in un angolo, con la testa fra le mani. L’ex Udinese rimuginava sull’episodio. Sarebbe voluto ritornare indietro e spazzare il più lontano possibile quel pallone per cambiare le sorti della partita.

Ora c’è il ritiro. L’obiettivo è chiudere quanto prima la qualificazione in Champions League e andare tutti in vacanza. Poi, inevitabilmente, la rosa sarà rivoluzionata per il prossimo anno. Compreso Meret.