Ancelotti, la verità sul Napoli: “E’ l’esigenza del club” – VIDEO

0
519

Prima della gara contro il Manchester City, Ancelotti è tornato a parlare dell’esonero da tecnico del Napoli.

Ieri sera si è giocata la prima semifinale di Champions League tra Manchester City ed il Real Madrid. La gara, la più bella di questa stagione nella massima competizione europea, si è poi conclusa con il risultato di 4-3 a favore della squadra di Guardiola, lasciando alla gara di ritorno il discorso sul passaggio alla finale. 

Ancelotti pensieroso
Ancelotti (LaPresse)

Alla guida del Real Madrid c’è Carlo Ancelotti, il quale sta facendo un grandissimo lavoro.  I ‘Blancos’, infatti, non sono solo in semifinale di Champions League, ma sono anche quasi campioni di Spagna. Al Real Madrid, difatti, manca solo un punto, da fare nelle ultime cinque giornate di campionato, per vincere la Liga

Proprio Carlo Ancelotti, prima della semifinale contro il City, ha rilasciato un’intervista a Jorge Valdano (ex leggenda del club madrileno) in un programma di ‘Movistar+’, in cui è tornato a parlare del Napoli: “Sono stato molto bene lì, perché mi ha permesso di tornare in Italia. Non posso dire nulla su quella squadra. Non è tra i più grandi club, ma in Serie A termina sempre tra le prime quattro per andare in Champions”. Poi il tecnico ha svelato il motivo del suo esonero.   

De Laurentiis pensieroso
De Laurentiis (Ansa Foto)

Napoli, Ancelotti ritorna sull’esonero: “La società ha l’esigenza di terminare il campionato tra le prime quattro”

Ancelotti, infatti, ha parlato così della scelta di De Laurentiis di sollevarlo dall’incarico di allenatore del Napoli: “L’esigenza della società è quella di qualificarsi sempre per la Champions. Avevamo un buon team, che ha fatto bene nel primo anno. Alla seconda stagione siamo andati bene in Champions, perché abbiamo superato il girone con il Liverpool ma ad un certo punto il rapporto con la società si è incrinato. A dicembre il club non era più contento del percorso in campionato. Abbiamo avuto una piccola discussione su un ritiro che io non volevo fare. Alla fine ci siamo separati, ma senza contrasti. Tre giorni dopo sono andato all’Everton”. 

Il tecnico del Real Madrid ha poi concluso il suo intervento, soffermandosi su De Laurentiis e sulla città di Napoli: “Il presidente è un personaggio molto ironico e simpatico. Sono stato bene con lui, ci siamo detti addio senza nessun contrasto. Non aveva più fiducia in me, perché andavamo bene in Champions e male in campionato. Ma l’obiettivo della società è il campionato e non la Champions. Città di Napoli? E’ la più bella del mondo per stare in vacanza. Dopo gli allenamenti mi recavo a Capri con la barca”. Per vedere il video dell’intervista di Valdano a Carlo Ancelotti clicca qui).