Koulibaly, altro che Barcellona: l’offerta è impossibile da rifiutare

0
1006

Niente rinnovo del contratto, piombano altri due top club su Koulibaly: l’offerta non si può rifiutare, il Napoli è tagliato fuori. 

Non si sblocca la trattativa sul rinnovo del contratto tra il Napoli e Kalidou Koulibaly. Dal ritiro in Nazionale, il difensore ha messo fretta al club partenopeo, dicendo di voler sapere quanto prima cosa fare per la prossima stagione.

Kalidou Koulibaly
Koulibaly verso la cessione (LaPresse)

Gli scenari possibili sono tre. Chiaramente, quello che tutta la piazza si augura, la firma su un nuovo contratto. Attualmente, però, è lo scenario meno probabile. Ci sarebbe la possibilità di un caso Insigne 2.0. Koulibaly potrebbe restare un altro anno, visto che il suo contratto scadrà nel 2023, ma giocherà da titolare e con la fascia al braccio fino al termine della prossima stagione, poi si libererà a parametro zero. Una possibilità presa poco in considerazione da entrambe le parti.

Dunque, il terzo scenario, quello più doloroso, è la cessione del difensore azzurro. Dopo anni al servizio dei vari allenatori e tanti rumors di mercato, quest’estate Kalidou potrebbe davvero lasciare Napoli, la città che l’ha adottato. Sulle sue tracce Juventus, Barcellona ma anche altri due top club che sembrano fare seriamente. Sarebbe pronta un’offerta irrinunciabile.

Koulibaly, il Chelsea fa sul serio. E occhio al PSG

Chelsea e PSG su Koulibaly: la situazione
Chelsea e PSG su Koulibaly: la situazione (LaPresse)

Il centrale senegalese non vorrebbe vestire la maglia bianconera. La Juventus è interessata a Koulibaly, ma sarebbe troppo difficile per lui giocare per il club rivale del Napoli, dopo così tanti anni in azzurro. Sul Barcellona, Kalidou ha ammesso di non sapere ancora nulla, ma l’interesse è concreto. Tuttavia, come dichiarato in tempi non sospetti da Aurelio De Laurentiis, il club catalano non riuscirebbe a proporre offerte adeguate per il prezzo del cartellino del calciatore. Il Barcellona naviga in cattive acque e sta tagliando il monte ingaggi.

E allora, secondo la Gazzetta dello Sport, sarebbero piombate ben due squadre sul capitano del Senegal. In particolare, il Chelsea è disposto ad investire cifre importanti per rinforzare la difesa della formazione di Tuchel. De Laurentiis chiede 40 milioni per la cessione di Koulibaly e la nuova proprietà londinese può garantire tale somma e anche più. In effetti, Todd Boehly vorrebbe offrire un ingaggio di 10 milioni di euro al centrale: 4 milioni in più di quanto guadagna attualmente al Napoli.

Il Chelsea potrebbe avere concorrenza spietata, con obiettivi elevatissimi e dal fascino unico. Infatti, il nuovo PSG del ds Campos valuta con attenzione il susseguirsi degli eventi attorno al numero 26 azzurro. La dirigenza parigina vuole investire almeno 80 milioni di euro sul prossimo mercato. Inoltre, Messi, Neymar, Verratti, Donnarumma, e tanti altri campioni, potrebbero attirare facilmente l’attenzione di Kalidou.

Insomma, per il Napoli sarà difficile trattenere il suo Comandante. Soprattutto se il Chelsea vorrà davvero offrire uno stipendio di 10 milioni di euro a stagione. Un costo insostenibile per De Laurentiis.