Anguissa si sente tradito dal Napoli: cosa è successo

0
326

Nuovo caso interno nello spogliatoio del Napoli: Frank Anguissa si sente tradito da De Laurentiis, ecco che cosa è accaduto tra i due. 

Scoppia un caso, un altro, a Napoli. Dopo il mancato rinnovo a Lorenzo Insigne, la trattativa con Mertens che non decolla e i vari contratti in bilico di Koulibaly e Fabian, anche Anguissa si aggiunge alla lista degli scontenti.

frank anguissa
Frank Anguissa e la promessa mancata: si sente tradito (LaPresse)

Il centrocampista del Camerun è stato appena riscattato dal Fulham. Si tratta del primo vero acquisto della prossima stagione, dato che De Laurentiis ha annunciato prima il riscatto di Anguissa e poi l’acquisto di Olivera, in attesa dell’altro grande annuncio su Kvaratskhelia.

Il mediano azzurro, però, si sentirebbe tradito dalla società. Promesse non mantenute, accordi non rispettati. Insomma, la nuova stagione potrebbe partire con il piede sbagliato: ecco che cosa sta succedendo a Castel Volturno.

Anguissa e la promessa non mantenuta: i fatti risalgono ad agosto 2021

Frank Anguissa
Frank Anguissa scontento: ecco che cosa è successo (LaPresse)

Frank ha staccato la spina ed è andato in vacanza. Il calciatore è contento di restare al Napoli, visto che è diventato sin dal primo momento una pedina fondamentale per Spalletti, che si augura possa confermare quanto bene fatto nello scorso campionato. Tuttavia, Anguissa avrebbe contestato un accordo a voce non rispettato.

Infatti, stando a quanto afferma il Corriere dello Sport, la dirigenza azzurra avrebbe promesso all’ex Fulham una certa somma di denaro. L’accordo prevedeva la rinuncia del bonus al trasferimento al Napoli avvenuto nello scorso 31 agosto 2021, ma questa sarebbe arrivata sul conto del giocatore solo a posteriori. In realtà, Anguissa non avrebbe mai ricevuto questa famosa cifra che invece avrebbe ottenuto se fosse rimasto in Inghilterra con il suo vecchio club.

Insomma, il classe 1995 si sentirebbe tradito dalla società, che dovrà ricucire presto i rapporti al netto di ulteriori mal di pancia e scontri interni. Il clima attorno al Napoli sembra tutt’altro che sereno e mancava solo un caso interno a peggiorare la situazione. La “crisi” potrebbe rientrare se De Laurentiis mantenesse la promessa fatta lo scorso anno ad Anguissa, magari prima del ritiro di Dimaro in modo da iniziare al meglio il pre-campionato, senza malumore.