Napoli, che regalo per Mertens: decisiva la scelta del calciatore

Splendido regalo da parte della città di Napoli per Dries Mertens: è stata decisiva l’ultima mossa del calciatore. 

La decisione di Dries Mertens di mantenere l’appartamento a Palazzo Donn’Anna vale un riconoscimento importante da parte della città di Napoli. Il calciatore belga è fortemente legato al Golfo. L’ha dimostrato in questi nove anni, l’ha dimostrato ancora una volta chiamando suo figlio Ciro, tipico nome napoletano, nonché il soprannome che la piazza gli ha cucito addosso.

L'iniziativa della città di Napoli per Mertens
L’iniziativa della città di Napoli per Mertens (LaPresse)

Solo qualche giorno fa, attraverso un video strappalacrime e con occhi lucidi, Mertens salutava i tifosi e i napoletani. “Io non sono nato qui – ha detto Dries dal divano di casa sua a Napoli – Ma questa città è stata la mia terra ed è diventata parte del mio sangue“. Un discorso da brividi, emozionale, sentito e spontaneo. L’attaccante belga avrebbe voluto un finale diverso, ma la trattativa con la società non è andata a buon fine.

Nessuno, però, potrà mai dimenticare le emozioni vissute con il numero 14 e grazie al numero 14. D’altronde, Mertens è diventato il miglior marcatore della storia del Napoli. Di diritto al fianco di Diego Armando Maradona. Così, la città ha deciso di dar vita ad un’iniziativa importante, che lega ancor più Mertens a Napoli.

Mertens, l’iniziativa del sindaco di Napoli

“Ciro” è entrato nel cuore dei napoletani nel giro di pochi anni. I suoi atteggiamenti, il suo modo di vivere e godersi la città, il suo carisma e la sua classe in campo e fuori hanno stregato i tifosi del Napoli e l’intero popolo partenopeo, che aveva adottato Dries come un figlio.

E così, arriva puntuale la proposta del Comune di Napoli attraverso un tweet del Sindaco Gaetano Manfredi. Il primo cittadino partenopeo ha dichiarato che la città vuole concedere la cittadinanza onoraria a Mertensper il legame speciale che ha costruito con i napoletani e per aver deciso di conservare la sua casa nella nostra città“.

Cittadinanza onoraria a Napoli: chi prima di Mertens

Chi è diventato cittadino onorario di Napoli prima di Mertens
Chi è diventato cittadino onorario di Napoli prima di Mertens (LaPresse)

Dries Mertens non è il primo calciatore della storia del club azzurro a ricevere la cittadinanza onoraria dalla vecchia Partenope. Infatti, il primo a riceverla fu Bruno Pesaola, ex calciatore del Napoli e poi allenatore. Con la squadra partenopea vinse una Coppa Italia e una Coppa Italo-Inglese. Successivamente, toccò a…Gokhan Inler nel 2015.

Il turco, addirittura, precedette Diego Armando Maradona. Il Pibe de Oro ricevette la cittadinanza onoraria sotto l’amministrazione di De Magistris nel 2017. Fu festa grande a Piazza del Plebiscito: una delle sue ultime grandi apparizioni in città.

Successivamente, era prevista la cittadinanza onoraria anche a Koulibaly, invito rinnovato anche dalla giunta comunale attuale. E invece, il prossimo calciatore del Napoli che diventerà cittadino onorario potrebbe essere proprio Dries Mertens.