Spalletti bacchetta un azzurro: confronto diretto con il calciatore

0
402

Luciano Spalletti bacchetta un calciatore azzurro: confronto diretto con lui, ecco che cosa si sono detti. 

E’ iniziata la stagione tra mille dubbi e perplessità. Il Napoli ha stravolto la rosa con cessioni, addii e nuovi acquisti. Alla fine, però, solo due degli undici titolari scesi in campo nelle prime due gare di campionato sono diversi dalla rosa della passata stagione. Insomma, Spalletti mantiene si fida ciecamente dello zoccolo duro che l’ha riportato a “guardar le stelle” in Champions League.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti bacchetta un calciatore azzurro (LaPresse)

Il club azzurro è dovuto intervenire sul mercato, anche urgentemente, per sopperire ad alcune partenze dolorose e improvvise. Sono arrivati giocatori sulla carta molto forti, che hanno un passato importante. Basti pensare a Sirigu, attualmente il secondo portiere dietro Meret; Simeone, vice-Osimhen; o Raspadori, trequartista e all’occorrenza ala. Un bel jolly offensivo, giovane, dinamico e dalle grandi potenzialità.

Tra le novità di questa stagione, figura anche Ndombele. Centrocampista preso un po’ all’improvviso a causa della rottura dei rapporti tra club e Fabian Ruiz. E probabilmente i rapporti tra il calciatore e l’allenatore si saranno anche raffreddati.

Fabian Ruiz, rottura con il Napoli

Fabian Ruiz
Fabian Ruiz rompe i rapporti con il Napoli (LaPresse)

Dopo un europeo poco brillante, Fabian Ruiz è tornato a splendere con la maglia azzurra. Certo, i meriti sono del ragazzo, che si è distinto per le sue qualità offensive e anche quelle difensive. Ma Spalletti ci ha messo del suo per migliorare la posizione in campo dello spagnolo, la sua resistenza fisica e farlo esprimere al meglio. Tant’è che le sue prestazioni sono piaciute anche alla dirigenza del PSG.

Il Napoli ha proposto al giocatore un’offerta di rinnovo del contratto, seguendo una linea dirigenziale ben precisa, volta a ridurre gli ingaggi dei calciatori. Dall’entourage e dal calciatore si è alzato un muro sulla volontà di proseguire insieme. Ma il tutto è precipitato dal momento in cui Fabian ha smesso di giocare per il Napoli, sul finire del ritiro di Castel di Sangro. E a Spalletti questa cosa non è proprio andata giù.

Fabian in vendita, ma col PSG è stallo. Spalletti: “Lui non è felicissimo”

Fabian Ruiz
Fabian Ruiz, centrocampista in vendita: rischia la tribuna per un anno (LaPresse)

La trattativa con il Paris Saint-Germain non si è ancora concretizzata e forse servirà qualche giorno per smuovere questo stallo. Fatto sta che Fabian Ruiz rischia seriamente di restare in tribuna, proprio come successo con Arek Milik in passato.

Alla vigilia della partita tra Napoli e Fiorentina, la terza consecutiva che lo spagnolo non risulta tra i convocati, Spalletti ha parlato proprio dell’ex Betis: “Io mi confronto sempre con tutti i giocatori, lui non sarà felicissimo però nel confronto e nel dialogo ce le siamo dette due cose… Quello che sta succedendo è tutto in base alle volontà“.

In altre parole, se Fabian rischia di restare un anno senza giocare sarebbe tutto a causa della sua volontà di non scendere in campo con la maglia del Napoli, sperando nella chiamata di un top club europeo come il PSG o il Real Madrid. Probabilmente il mister si aspettava un atteggiamento diverso dal centrocampista.