Gaetano, Demme, Ounas, Zerbin e Ambrosino. Il Napoli ha deciso il loro futuro

0
468

Mancano pochi giorni alla fine del calciomercato e il Napoli sembra aver deciso il futuro di alcuni calciatori in esubero: i singoli casi

Pochi giorni per non dire poche ore, alla fine della sessione di calciomercato estiva. Anche il Napoli è coinvolto nelle ultime operazioni, con la suggestione Cristiano Ronaldo che continua a circolare nonostante perplessità e smentite. Piuttosto, il club azzurro deve fare le ultime riflessioni su alcuni “esuberi” nella rosa di Spalletti, che potrebbero cambiare aria. Non tutti, ovviamente, ma per qualcuno di loro l’ipotesi di un addio non è mai stata remota. E ora che manca davvero poco alla fine delle trattative è giunto anche il momento della resa dei conti per capire cosa ne sarà di loro. Sono ben cinque i casi interessati: i centrocampisti Diego Demme e Gianluca Gaetano, gli esterni Alessio Zerbin e Adam Ounas e la punta centrale Giuseppe Ambrosino.

zerbin
Gaetano, Demme, Ounas, Zerbin e Ambrosino. Il Napoli ha deciso il loro futuro (LaPresse)

Il club azzurro avrebbe già – di fatto – deciso cosa fare con ognuno di essi. Chiaramente non si possono escludere novità e ripensamenti dell’ultima ora, ma la strada sembra tracciata. Dovrebbe rimanere Diego Demme, a maggior ragione dopo l’infortunio. Il centrocampista tedesco è sempre stato abbastanza fuori dai piani di Spalletti, ma la frattura al piede lo ha praticamente tolto dal mercato. I tempi per la guarigione sono di circa un mese, quindi ancora lunghi. Il calciatore non supererebbe eventuali visite mediche ed è difficile che un club se la senta di ingaggiarlo per poi aspettarlo.

Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e di solito si evitano rischi. Se ne riparlerà a gennaio, eventualmente. Rimane anche Alessio Zerbin. Spalletti apprezza molto l’ex Frosinone, che vorrebbe utilizzare anche come terzino. Non solo a sinistra, sua zona solita, ma anche a destra. In sostanza l’ex Primavera potrebbe essere anche un’alternativa a Di Lorenzo assieme a Zanoli. Giocatore duttile e interessante, che per ora rimane: in inverno si vedrà. Confermato anche Gianluca Gaetano. Doveva uscire Demme, alla fine rimarrà sia il tedesco che l’ex Cremonese.

Napoli, i cinque “casi” e come saranno risolti

Gianluca Gaetano, ex centrocampista Napoli Primavera torna in Prima squadra
Gianluca Gaetano, ex centrocampista Napoli Primavera torna in Prima squadra (LaPresse)

Spalletti vuole l’ex vivaio come sostituto di Lobotka, ma anche come mezz’ala “jolly” in questo periodo intenso prima della sosta per i Mondiali. Anche per Gaetano, poi, si faranno le valutazioni opportune in vista di gennaio. Dovrebbe partire, invece, Adam Ounas: il centrocampista algerino, spesso infortunato, è finito ai margini. Spalletti come attaccante di sinstra può utilizzare Elmas o Zerbin, se non anche Raspadori. Il problema è che l’ex Crotone deve decidersi ad accettare un’offerta, in modo che il Napoli possa liberarlo subito senza aspettare la scadenza di contratto nel 2023.

Se Ounas non dovesse trovare squadra corre il rischio di rimanere ai margini fino a gennaio. Incerto il destino del baby bomber Giuseppe Ambrosino. L’intenzione del Napoli è di tenerlo in rosa con la prima squadra, ma di farlo giocare in Primavera per fargli fare l’esperienza della Youth League. Dovrebbe essere questa la strategia, ma per il baby bomber fioccano le richieste, soprattutto dalla Serie B. Giuntoli valuterà se ne arriverà una giusta per decidere proprio sul rush finale del mercato.