Napoli-Spezia, attacco inedito per battere Gotti: Spalletti studia la soluzione

0
312

Novità in attacco per battere lo Spezia di Gotti? Spalletti studia il miglio Napoli per la sesta giornata di Serie A. 

Il Napoli ritorna in campo dopo la vittoria contro il Liverpool. L’umore è alle stelle, le vendite dei biglietti vanno a gonfie vele anche contro lo Spezia. L’atmosfera al Maradona potrebbe essere quella trascinante che si è vista mercoledì scorso in Champions League. Certamente, Gotti non è Klopp e l’avversario nuovo non è temibile sulla carta come Reds. Tuttavia, in ballo ci sono tre punti importantissimi per il campionato e non va assolutamente sottovalutato l’impegno con una “piccola” della Serie A.

Spalletti studia la soluzione per battere lo Spezia di Gotti
Spalletti studia la soluzione per battere lo Spezia di Gotti (LaPresse)

Spalletti ha già avvisato i ragazzi: “Vincere una gara, anche prestigiosa, significa aver fatto bene le cose per 100 minuti. Ma per scrivere pagine importanti e avere l’ambizione di raggiungere il quarto posto – sottolinea l’allenatore del Napoli – Significa far bene le cose lungo il percorso“. Ergo, per continuare a sognare, lo Spezia dovrà essere affrontato con lo stesso approccio con il quale la squadra è scesa in campo contro il Liverpool.

E per sorprendere Gotti, il tecnico azzurro starebbe valutando l’opportunità di cambiare modulo e anche interpreti in attacco: la rivelazione di Spalletti spiazza tutti.

Spalletti a sorpresa: “Modulo? Con Raspadori e Simeone…”

Giacomo Raspadori titolare in Napoli-Spezia? La novità tattica
Giacomo Raspadori titolare in Napoli-Spezia? La novità tattica (LaPresse)

Alla vigilia della partita al Maradona contro lo Spezia, Luciano Spalletti ha commentato in conferenza stampa di alcuni accorgimenti tattici che potrebbe fare per la sfida di domani. Infatti, visto la disponibilità della rosa, l’allenatore ha ribadito di star riflettendo su due moduli, che possono essere utilizzati anche con alcuni elementi non propriamente ideali in alcuni specifici ruoli: “Possiamo giocare 4-2-3-1 anche con Zielinski o Elmas dentro al campo, o 4-3-3 con Raspadori e Simeone“.

Dunque, vista l’assenza di Osimhen per infortunio, Luciano Spalletti valuta la possibilità di poter schierare addirittura entrambi i nuovi acquisti in attacco, anche per far rifiatare Kvaratskhelia.

Poi il tecnico spiega: “Raspadori può fare il trequartista dietro la punta, quello che parte centrocampista e finisce dietro il centravanti e attacca la difesa insieme ad Osimhen, non cambia molto“. Proprio su Victor, Spalletti non ha dubbi: “Uno tra Raspadori e Simeone giocherà in quel ruolo, ma valuterò domani”..

Spalletti sul ruolo di Ndombele e su Sirigu

In merito alla possibilità di schierare Ndombele in campo, Spalletti risponde alla stampa: “Può fare la mezzala o il mediano basso. La sua condizione è migliorata, è parte del gruppo e fa tutto quello che fanno gli altri. In allenamento fa vedere le sue qualità, il suo tiro, fa molto bene le imbucate perché guarda spesso davanti anziché il compagno affianco“.

Sempre dalla conferenza stampa, l’allenatore del Napoli ha voluto chiarire il ruolo di Sirigu all’interno della rosa e ha dribblato le domande sulla possibilità di vederlo in campo al posto di Meret: “Fa piacere avere nello spogliatoio uno come lui. Richiama i difensori all’attenzione, perché poi a subirne le conseguenze sono i portieri. Li sveglia sotto questo punto di vista. Ha un carattere top ed è un portiere top, ma finora mi avete sempre detto che facevo confusione ad averne due – ride nervosamente Spalletti, fino ad insistere –Lasciamo tranquillo Alex, altrimenti dice che non è vero manco ora che è il titolare