Home Napoli Rewind - Tutte le notizie di Oggi Rewind News 25 ottobre – PSG-Napoli, capolavoro di Ancelotti. Agnelli non ci...

Rewind News 25 ottobre – PSG-Napoli, capolavoro di Ancelotti. Agnelli non ci sta

ultime notizie napoli
Rewind NapoliCalcioLive.com

15.00 – Edinson Cavani ha sempre tanta voglia di Napoli. Lo rivela il suo legale di fiducia, per il quale il discorso con De Laurentiis resta aperto in futuro.

14.30 – Marcello Lippi elogia Ancelotti: “Napoli guidato magistralmente, solo azzurri e Inter possono contendere lo scudetto alla Juve”.

14.20 – Personalità, organizzazione, rapidità e capacità di reggere l’urto nelle difficoltà: solo la sfortuna ha impedito la vittoria agli azzurri in PSG-Napoli. Ed al ritorno vincere è possibilissimo.

14.00 – La stampa francese esalta Carlo Ancelotti: “Conosce benissimo il PSG e lo ha messo in difficoltà. Il suo Napoli ha attaccato sempre con rapidità mantenendo il pallone nella metà campo avversaria”.

13.50Maksimovic ha giocato alla grande contro il PSG: Ancelotti lo ha potenziato. Ora potrebbe essere utilizzato di più in campionato?

13.35 – I numeri di Insigne in Champions League sono impressionanti: è lui il migliore italiano dal 2013 ad oggi.

13.20 – Andrea Agnelli, presidente della Juventus, afferma che mai il security manager della Juventus, Alessandro D’Angelo, ha favorito l’ingresso di striscioni infanganti la memoria del Torino allo Stadium. Una cosa che va però contro le intercettazioni rese note da ‘Report’. Il presidente del Torino esige ora le scuse della società bianconera.

12.50 – Edinson Cavani non ha giocato bene ieri in PSG-Napoli, pur mostrando il solito spirito di sacrificio. L’uruguaiano avrà certamente provato grosse emozioni.

12.30 – Domenica c’è Napoli-Roma, i giallorossi non avranno Pastore e Perotti. Si prova a recuperare Justin Kluivert e Karsdorp.

12.15 – Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha risposto in conferenza stampa dopo il servizio di Report: “Una trasmissione televisiva ha riportato attenzione su fatti acclarati in ogni sede. La Juve è stata sanzionata dalla giustizia sportiva per due motivi: il primo, aver venduto biglietti superiori al limite consentito dalla legge Pisanu: quattro a persona. Il secondo, aver fatto entrare striscioni all’interno dello stadio. Il security manager Alessandro D’Angelo non mai fatto entrare striscioni allo stadio nel derby del 2013. Dopo i fatti in questione, Juve rispetta alla lettera la legge e non accetto altre insinuazioni. Alessandro D’Angelo non ha aiutato ad inserire striscioni canaglia sulla tragedia di Superga, lo prova la sentenza della corte d’Appello del 22 gennaio 2018. I responsabili sono stati consegnati alla giustizia anche grazie ai sistemi di sicurezza messi a disposizione della Juventus. Ogni altra considerazione deve essere ritenuta falsa e infondata, perché non tiene conto dei fatti delle prove e delle sentenze”.

11.45

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Orgoglioso di fare parte di questo gruppo 🔵⚪️ #forzanapolisempre #gloriaadeussempre

Un post condiviso da Allan Marques (@allanmarques91) in data:

11.30 – Tomas Tuchel, allenatore del PSG, ha esaltato la prova del Napoli nel post-partita: “A mio parere abbiamo iniziato molto bene, per i primi 15′ con un buon gioco. Dopo, non so perché, abbiamo perso la nostra struttura. Abbiamo giocato in modo troppo complicato, perdendo palle semplici. Il Napoli gioca insieme da vari anni, ha un gioco molto tattico. Il livello è molto elevato ed è molto difficile. Il gol del Napoli ci stava. Nella ripresa abbiamo cambiato per giocare in modo più semplice e rapido. Per giocare col possesso palla nella metà campo avversaria, è andata molto meglio a mio avviso. Abbiamo chiuso gli spazi, c’era molta intensità. Più passaggi, più occasioni, più chance di recuperare con un pressing alto. Abbiamo meritato il pari, poi è arrivata la rete di Mertens. E’ stato quasi un caso. Poi, dopo era difficile reagire contro il Napoli che ha grande qualità”. .

11.15 –  L’ex centrocampista dell’Inter e della Nazionale argentina, Esteban Cambiasso, ora opinionista a Sky Sport ha fatto i complimenti a Carlo Ancelotti per la prestazione del Napoli al Parco dei Principi: “Il PSG con tutto il potenziale a disposizione ha dovuto segnare grazie ad un’autorete ed un gol da 25 metri, significa che il lavoro fatto in difesa è stato ottimo. Poi fare due gol a Parigi… bisogna fare i complimenti e basta. Il mister non deve scoprire le carte, tenere tutto per se perché c’è il ritorno”.

10.10 – Allan continua a collezionare prestazioni entusiasmanti in Champions. Il guerriero brasiliano ha fermato Neymar e Mbappè…e il Ct Tite pensa a lui per la prima volta.

9.20 – La cura Ancelotti sta funzionando meravigliosamente anche con Marek Hamsik. Il capitano azzurro è deluso per il pari-beffa al 93′.

08.00 – Rassegna stampa sportiva di giovedì 25 ottobre 2018. Le prime pagine di oggi.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!